martedì 25 novembre 2014

INCIDENTE MORTALE A PETROSINO. MUORE 28 ENNE INCINTA, GRAVE LA PICCOLA DI UN ANNO

Una gestante all'ottavo mese di gravidanza è morta ieri mattina in un incidente stradale a Petrosino. La vittima, Valentina Zerilli, 28 anni, residente a Mazara del Vallo ma originaria di Petrosino, madre di quattro figlie ed incinta della quinta, è morta sul colpo nello schianto avvenuto in via Regione Siciliana angolo via Cafiso. La donna non era sola nella vettura. A bordo dell'auto c'erano anche le figlie. Sul sedile posteriore, legata al suo seggiolino, c'era la piccola delle sue quattro figlie, una bimba, di appena un anno, estratta dalle lamiere dai vigili del fuoco, che ha avuto le conseguenze più gravi. Scene drammatiche, raccontano testimoni, sul luogo dell'incidente. Una corsa contro il tempo per salvare la bambina, con i medici che disperatamente sono riusciti a rianimarla. Dopo l'impatto è andata in arresto cardiaco e grazie all'intervento dei paramedici del 118 è stata rianimata e dapprima portata al pronto soccorso dell'ospedale di Marsala e da lì, in elisoccorso, trasferita al Civico di Palermo. Nulla da fare purtroppo per la donna. I tentativi di rianimarla sono stati inutili. Lo scontro è avvenuto intorno alle 9 del mattino, l'auto, che guidava la donna, una Alfa Romeo 147, è entrata in collisione con una Mercedes station wagon Brabus guidata da un uomo. 
Valentina Zerilli è deceduta sul colpo, dopo che l'automobile che guidava, a seguito dello scontro frontale, ha continuato la sua corsa andando ad impattare contro un palo dell'illuminazione pubblica. L'impatto è stato talmente violento che il traliccio di cemento armato è stato divelto e piegato. La dinamica è tuttora al vaglio dei vigili urbani di Petrosino, diretti dal comandante Francesco Pellegrino, ma pare che entrambe le auto, poco prima dell'impatto, stessero viaggiando verso il mare quando la Mercedes avrebbe tentato un sorpasso, forse urtando la vettura nella quale c'erano mamma e figlia. Un copertone sarebbe perfino esploso. L'incidente si è verificato a pochi metri dall'abitazione dei suoceri, dove la ventottenne era diretta. L'uomo alla guida della Mercedes non avrebbe riportato gravi ferite, solo qualche contusione. Con la sua auto sarebbe finito a oltre 60 metri dal punto dell'urto, in aperta campagna, in mezzo ai vigneti. È stato il medico legale Trapani a certificare l'avvenuto decesso della giovane donna, la cui salma è stata prima portata all'obitorio del cimitero di Petrosino e poi restituita ai familiari. Intanto la Procura di Marsala ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo.

Nessun commento:

Posta un commento