mercoledì 10 settembre 2014

TASI, LA SITUAZIONE NEI COMUNI TRAPANESI AL 10 SETTEMBRE 2014, TERMINE ULTIMO PER DELIBERARE ...

Tasi, acronimo di Tassa sui Servizi Indivisibili, è la nuova imposta comunale istituita dalla legge di stabilità 2014. Essa riguarda i servizi comunali rivolti alla collettività, come ad esempio la manutenzione stradale o l’illuminazione comunale. La grande novità della Tasi è che il soggetto passivo non è solo il proprietario a qualsiasi titolo dei fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale, le aree scoperte e le aree edificabili, a qualsiasi uso adibiti, ma anche l'affittuario. La legge infatti stabilisce che nel caso in cui l’unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria. L'occupante però verserà solo una parte del totale compresa fra il 10% ed il 30% secondo quanto stabilito dal Comune nel regolamento della Tasi.


Ecco la situazione ad oggi in provincia di Trapani

Il Consiglio Comunale di Favignana, nella seduta di ieri, martedì 9 settembre, ha approvato la delibera, predisposta dall’Amministrazione Comunale, con la quale e' stata azzerata la TASI per il 2014. L’atto è stato votato ...

“Gli atti della nostra Amministrazione Comunale, approvati dal Consiglio Comunale, che riguardano il...

Ad Alcamo il consiglio comunale ha approvato l'aliquota Tasi, e sovvertendo la proposta...


Questa la nota dal Comune di Marsala sull'approvazione dell'aliquota Tasi in consiglio comunale. Una vera e propria “maratona”, due giorni di serrato dibattito e l’audizione in aula di tutti i dirigenti, prima dell’approvazione, a maggioranza, ieri sera, poco prima delle 23, delle aliquote della Tasi e del...

Lunga dichiarazione del Sindaco di Trapani, Vito Damiano, sui...

La giunta comunale pubblica il regolamento per l'applicazione e la disciplina dell'Imposta Unica Comunale (IUC) che prevede la nuova “Tasi”e la “Tari” e si…

Oggi, 10 settembre, è il termine ultimo per tutti quei Comuni che non avevano deliberato entro il 23 maggio, portando gli utenti a non pagare la rata entro il 16 giugno ma a prorogare al 16 ottobre 2014. Il cosiddetto decreto-ponte ha ufficialmente prorogato il pagamento della prima rata Tasi al 16 ottobre in quei Comuni dove non sono state deliberate le aliquote entro il 23 maggio: questa data però riguarda solo i Comuni che delibereranno entro il 10 settembre. Per chi ritarderà ulteriormente, invece, si profila il versamento al 16 dicembre con aliquota base all'1 per mille.
Il versamento deve essere effettuato solo con F24 e bollettino postale centralizzato. Non è possibile pagare la TASI attraverso i sistemi elettronici offerti da banche e poste.

Codici tributo TASI

I codici tributo F24 riservati alla Tasi sono:
“3958” – Tasi, abitazione principale e relative pertinenze
“3959” – Tasi, fabbricati rurali ad uso strumentale
“3960” – Tasi, aree fabbricabili
“3961” – Tasi, altri fabbricati
“3962” – Tasi, interessi
“3963” – Tasi, sanzioni

Per poter consultare i nuovo codici tributo per il versamento della TASI con il modello F24EP, o per poter consultare le risoluzioni emanate dall'Agenzia delle entrate, vai sul loro sito istituzionale

Nessun commento:

Posta un commento