lunedì 15 settembre 2014

SI APPOSTA SUL TERRAZZO E SPARA DENTRO CASA DEL VICINO. 83 ENNE DENUNCIATO

Un ottantatreenne castelvetranese è stato denunciato per detenzione abusiva di armi e per danneggiamento aggravato ai danni di un vicino, dopo avergli sparato dentro casa. La denuncia è
scattata quando il vicino, resosi conto che qualcuno stava attentando alla sua vita sparandogli dentro l'abitazione, ha segnalato al Commissariato di Pubblica Sicurezza "Antonio Manganelli" di Castelvetrano, la presenza di un "cecchino" sul terrazzo difronte alla propria abitazione, sita in via Lepanto, nel centro cittadino. Giunta una volante sul posto, inviata dalla sala operativa, la vittima dell'ipotetico attentato ha subito riferito agli agenti l'avvenuta esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco alla finestra del proprio lucernario di casa. Di aver sentito poco prima, mentre si trovava all'interno della sua abitazione, un forte rumore di vetri rotti proveniente dal corridoio, di aver trovato un foro cilindrico in una finestra, oltre a numerosi frammenti di vetro sul pavimento e di aver visto un uomo fermo sul terrazzo della abitazione posta di fronte alla propria. Immediatamente gli agenti si sono precipitati presso l'abitazione indicata, identificando l'autore del gesto nel pensionato G.O., che nel frangente, nel tentativo di nasconderla, gettava da una finestra una carabina tedesca ad aria compressa, di potenza tale da rientrare nell'elenco delle armi che, per poter essere legittimamente detenute, è necessario siano denunciate. Procedendo al controllo dell'appartamento, gli agenti hanno rinvenuto all'interno anche due pistole a salve ed alcune scatole di proiettili per fucile ad aria compressa. La carabina e le munizioni, pertanto, sono state sottoposte a sequestro penale e poste a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per i successivi accertamenti, mentre l'ottantatreenne, che non ha fornito alcuna motivazione del gesto, è stato denunciato in stato di libertà.

Nessun commento:

Posta un commento