domenica 28 settembre 2014

IN ATTESA D'INTERVENTO CHIRURGICO PARLA L'AVVOCATO AGGREDITO DAL CLIENTE/COLLEGA A MARSALA

Sono ore di ansia per Giuseppe Culicchia, il giovane avvocato marsalese aggredito al culmine di una discussione da un cliente, A.L., nonché collega in quanto avvocato, provocandogli con un violento
pugno sferratogli in volto lesioni alla mandibola, ad altre ossa facciali e al nervo ottico. Il fatto, sul quale indaga la polizia, è accaduto nel centro di Marsala, non distante dallo studio legale di Culicchia. L'aggressore sembra non essere nuovo a forme di violenza ed avrebbe altri procedimenti penali in corso. Secondo le ricostruzioni, A.L., sottoposto ad un procedimento penale con l'accusa di violenza sessuale su una ragazzina di 12 anni, si era rivolto a Giuseppe Culicchia, che lo aveva assistito ed era anche riuscito a marzo scorso a farlo assolvere in primo grado. Poi, però, i primi problemi per il pagamento della parcella, con un onorario troppo caro che l'aggressore non voleva pagare, e il clima di tensione crescente, soprattutto dopo che la Procura di Marsala ha presentato appello avverso la sentenza di assoluzione di A.L.. Cliente e legale si sarebbero scontrati sulle strategie difensive da adottare in vista dell'appello. Da qui l'aggressione a pochi metri dallo studio, culminata con un violentissimo pugno che ha steso al suolo Culicchia, provocandogli lesioni alla mandibola, alle ossa facciali, con il rischio di poter perdere la vista. La vittima, ricoverata a Villa Sofia a Palermo con un frattura in volto, sarà sottoposta ad intervento chirurgico tra lunedì e martedì anche se sembra stare meglio. Ed è Culicchia stesso a rassicurare, tramite Facebook, sulle sue condizioni di salute. "Voglio solo rassicurarvi sulle mie condizioni di salute. Nonostante gli inaspettati e impensabili violentissimi colpi ricevuti - racconta l'avvocato dal letto d'ospedale - da uno che avevo salvato da una situazione processuale molto grave, mi sarebbe potuto capitare di peggio. Attualmente ho delle fratture alle orbite oculari ed attendo l'intervento chirurgico per lunedì o martedì. Non aggiungo altro per il momento. Per fortuna - spiega Culicchia - la mia costituzione fisica ha resistito bene a tutto quello che ho ricevuto in faccia senza poterlo minimamente prevedere. Grazie a tutti e state tranquilli per me. Ci rivedremo molto presto".

Nessun commento:

Posta un commento