martedì 30 settembre 2014

BOATO NOTTURNO ALLARMA I MARSALESI. FALLITO IL TENTATIVO DI FURTO CON IL BOTTO

Un rudimentale ordigno è stato fatto esplodere nella notte di domenica a Marsala per scardinare l'erogatore Bancomat dell'agenzia di via Salemi della Banca Intesa San Paolo. Si è trattato
ovviamente di un tentativo di furto: ignoti hanno piazzato un ordigno sperando di far saltare la cassa e di portare a casa il bottino. Tentativo non andato a buon fine. Non è stato, infatti, prelevato denaro. L'esplosione, alle due di notte circa, udita dai residenti della zona, ha mandato in frantumi porte e vetri, divelto la saracinesca dell'agenzia e distrutto il terminale di uno dei due Bancomat. Un boato che ha svegliato molti cittadini marsalesi, che hanno creduto ad un terremoto. Gli abitanti della zona si sono riversate in strada seriamente allarmati dal boato dell'esplosione. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine e vigili del fuoco. Pare, comunque, che i banditi non siano riusciti a portare via il denaro. Gli uomini del Commissariato di pubblica sicurezza di Marsala stanno indagando sull'episodio, con il supporto della polizia scientifica, in modo da individuare la natura dell'ordigno. Il danno all'agenzia è enorme.Quindici giorni fa un episodio simile è successo a Strasatti all'Ufficio Postale, dove dei malviventi hanno asportato il bancomat fuori l'agenzia.

Nessun commento:

Posta un commento