sabato 6 settembre 2014

ANCORA PROFUGHI AL PORTO DI TRAPANI. 158 A BORDO DI UN MERCANTILE BATTENTE BANDIERA GRECA

Centocinquantotto immigrati, di nazionalità siriana, egiziana, palestinese e yemenita, sono giunti questa mattina nel porto di Trapani a bordo di un mercantile battente bandiera greca, denominato
"Astro Cloe". L'imbarcazione, per il suo grosso tonnellaggio, è rimasta però al largo delle Egadi e gli immigrati sono stati così trasbordati su due unità navali della Guardia costiera che hanno provveduto a trasportarli sulla terraferma. Ad aspettarli, sulla banchina del porto, la solita macchina dell'accoglienza, composta da personale delle forze dell'ordine, dell'Azienda sanitaria provinciale e i volontari della Protezione Civile. Tra i profughi, tutti in buona salute, novantuno sono uomini, ventinove donne e trentotto sono solo bambini. I clandestini, approdati a Trapani, sono stati soccorsi venerdì notte al largo dell'isola di Lampedusa nell'ambito dell'operazione Mare Nostrum. Tutti saranno ospitati nei centri straordinari di accoglienza dislocati in provincia di Trapani, tra Salemi, Marsala, Castelvetrano e la stessa Trapani.

Nessun commento:

Posta un commento