domenica 13 luglio 2014

BANDA DI RAPINATORI DELL'EST SEGNA UN COLPO DA 20 MILA EURO A CASTELVETRANO

Nottata da dimenticare per una coppia castelvetranese rapinata in casa da dei malviventi. Cinque rapinatori a
viso coperto con accento dell'Est hanno fatto irruzione, introno alla mezzanotte, in un'abitazione privata sita nella zona della diga Trinità di Delia a Castelvetrano, legando e picchiando i due coniugi, di cinquantanni, proprietari di una nota ditta di traslochi, a Castelvetrano. I cinque hanno sorpreso il noto imprenditore Giambalvo e la moglie mentre si trovavano ancora nel soggiorno. Secondo quanto denunciato ai carabinieri, i rapinatori, con il volto coperto da un passamontagna, erano entrati in casa forzando la porta d'ingresso, dopo essersi fatti un varco nella rete del muro di recinzione. Per tenere a bada i due malcapitati, mentre rovistavano nelle varie stanze alla ricerca di oggetti di valore, li hanno minacciati con delle spranghe di ferro. Dopo avere immobilizzato l'imprenditore con un filo di luce e minacciato la moglie di morte hanno chiesto dove fossero i gioielli. Terrorizzata la donna ha indicato il posto contenente l'oro. I malviventi hanno portato via tutto l'oro della famiglia per un ammontare di circa 20.000 euro e durante la fuga, hanno incontrato uno dei figli della coppia che stava rientrando a casa. Hanno cercato di bloccarlo, ma fortunatamente il ragazzo, rendendosi conto di quanto accadeva, è riuscito a sfuggire all'ira dei delinquenti e a lanciare l'allarme. Sul posto sono intervenuti immediatamente i Carabinieri della locale Compagnia che stanno indagando sulla rapina a mamo armata. Il proprietario e consorte sono ancora sotto choc per la modalità brutale con cui sono stati aggrediti. Per l'uomo, che è stato colpito, sono state necessarie le cure del pronto soccorso. 


Nessun commento:

Posta un commento