domenica 13 luglio 2014

ANZIANO MARSALESE INTENTO A GUSTARSI UNA MELA SI RITROVA PIANTONATO IN OSPEDALE PER TENTATO OMICIDIO, PROTAGONISTA DI UN ACCOLTELLAMENTO E FERITO IN UNO SCONTRO STRADALE

In un sereno pomeriggio d'estate a Marsala un anziano settantatreenne, Salvatore Pecunia, intento subito
dopo pranzo a gustarsi una mela, si ritrova protagonista di un accoltellamento, ferito in un scontro stradale ed arrestato per tentato omicidio. Un'assurda vicenda, scoppiata per "per futili motivi", affermeranno poi i carabinieri intervenuti della stazione di San Filippo. La vicenda è accaduta nella zona di contrada Cutusio, a circa 12 chilometri a nord dal centro di Marsala. La discussione è iniziata tra la figlia dell'arrestato e la moglie della vittima dell'aggressione. Parole grosse e insulti, nulla di più. La situazione, però, degenera quando M.G.P., 47 anni, tornando a casa dal lavoro, è intervenuto in difesa della moglie, nell'alterco tra le due donne, scatenando la violenta reazione di Pecunia, che si è scagliato contro il vicino ferendolo al fianco sinistro con un fendente a serramanico, il coltello, dalla lama di 10 centimetri, che stava utilizzando per sbucciare la mela. Soccorso dai suoi familiari, il marito ferito è trasportato d'urgenza al Pronto soccorso dell'Ospedale "Paolo Borsellino" di Marsala, dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico per bloccare l'emorragia. All'esito del quale è stato ricoverato con una prognosi di guarigione di 25 giorni. Sono stati proprio i sanitari ad avvisare la Centrale Operativa della Compagnia di Marsala che vi era stato un accoltellamento a seguito di una lite tra vicini. Giunti al nosocomio marsalese i militari dell'Arma ricostruiscono la dinamica dei fatti ed identificano tutte le parti in causa, ponendosi all'immediata ricerca dell'anziano, rintracciato presso lo stesso nosocomio, non di certo per soccorre l'aggredito ma costretto per le ferite riportate in uno scontro stradale. Subito dopo l'aggressione, Pecunia realizzata la gravità del fatto, decide di allontanarsi da casa a bordo della sua auto, ma poco dopo rimane coinvolto in un incidente stradale a poca distanza dalla sua abitazione e costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso per le ferite riportate viene trasportato nello stesso ospedale. Proprio al pronto soccorso i carabinieri rintracciano l'anziano accoltellatore che spontaneamente consegna il coltello che aveva utilizzato. Da qui l'arresto ed i 'domiciliari' che Pecunia, piantonato, sta scontando in un letto di ospedale dove è ricoverato per le escoriazioni riportate a seguito del sinistro stradale.

Nessun commento:

Posta un commento