martedì 22 aprile 2014

ROCCIATRICE TEDESCA PRECIPITA DA PARTE DI PIZZO MONACO A SAN VITO LO CAPO

Rocciatrice precipita giù da una parete rocciosa durante un'arrampicata sul Pizzo Monaco, una montagna di
San Vito Lo Capo, nel Trapanese, riportando nella caduta numerose fratture alle gambe. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 e la squadra del soccorso alpino. Per recuperare la giovane donna, Katia Wille di 35 anni, rimasto ferita gravemente, nella zona abbastanza impervia, è stato necessario l'intervento della squadra del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, giunta appositamente da Palermo, che per trarla in salvo hanno dovuto imbragarla su una barella. 
Le operazioni si sono svolte anche con l'ausilio dei vigili del fuoco e dei carabinieri della stazione di San Vito Lo Capo. Dopo le prime cure, dalla sala operativa del 118, è stato inviato l'elisoccorso che ha trasportato la scalatrice, all'ospedale Civico di Palermo, dove è stata ricoverata. Le sue condizioni risultano gravi. A quanto emerge dalle prime ricostruzioni Wille, residente in Germania, era insieme ad altri tre rocciatori del Trentino, quando, per cause ancora in fase di accertamento, è precipitata giù dalla parete. La zona, dove possono operare solo i tecnici del soccorso alpino, è meta di free climbers provenienti da tutta Europa e teatro del 'San Vito Climbing Festival', in un percorso non eccessivamente difficile che si svolge ogni anno nel mese di ottobre.
di Salvo Cimino

Nessun commento:

Posta un commento