domenica 9 febbraio 2014

INCIDENTE SUL LAVORO. MUORE ARTIGIANO AD ALCAMO SQUARCIATO DAL GENERO




















Un incidente sul lavoro ad Alcamo, in provincia di Trapani, è costata la vita al titolare della ditta "Ferro-
Legno S.r.l". Giuseppe Milotta, sessantadue anni, artigiano di Alcamo, è morto sabato sera all'interno del magazzino della sua azienda, in contrada Sasi, dopo essere stato travolto da un muletto guidato dal genero. L'artigiano è stato investito durante una manovra, finendo sotto le lame che gli hanno provocato profonde ferite alle gambe, generando una violenta emorragia. Trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Partinico, con un'ambulanza del 118, è stato prontamente sottoposto ad un intervento chirurgico per l'amputazione della gamba. I medici non sono
riusciti però a salvarlo. Giuseppe Milotta è deceduto poco dopo l'intervento. Sull'episodio adesso indagano gli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Alcamo, che hanno posto sotto sequestro il mezzo omicida. Gli inquirenti hanno, anche ascoltato il genero della vittima, per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e stabilirne le eventuali responsabilità. Inoltre, sono stati posti i sigilli sul luogo della tragedia, per assicurare che non vi siano i presupposti di una violazione della normativa inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro. La ditta Legno Ferro S.r.l, sviluppata anche nel campo delle strutture in legno lamellare, è una consolidata realtà imprenditoriale, affermata nel campo del tondo per cemento armato.

Nessun commento:

Posta un commento