domenica 23 febbraio 2014

ARTE & CULTURA. CROWDFUNDING PER LA SISTINA DI SICILIA, UN BENE CHE APPARTIENE ALL'INTERA UMANITÀ

In tempi di crisi anche le amministrazioni comunali aguzzano l'ingegno e prendono in considerazione le nuove
tipologie di finanziamento. E' quanto sta accadendo a Castelvetrano, dove per sostenere il miglioramento strutturale ed il funzionamento della Sistina di Sicilia, la cui gestione è stata affidata, con un apposito protocollo d'intesa, alla Diocesi di Mazara del Vallo, al Club Unesco Castelvetrano Selinunte e allo stesso Comune di Castelvetrano, la Giunta Municipale ha deliberato di avviare un crowdfunding. "Crediamo di essere uno dei primi comuni italiani - afferma il primo cittadino, Felice Errante - ad adottare un sistema che in America è stato utilizzato dal Presidente Barack Obama ed in Francia per
iniziative a sostegno del museo del Louvre con risultati entusiasmanti. In tempi difficili come quelli che stiamo attraversando abbiamo bisogno del sostegno di tutti per portare avanti alcuni progetti, l'auspicio è che tanti comprendano le finalità ed aderiscano secondo le proprie possibilità". Il crowdfunding, letteralmente dall'inglese "finanziamento dalla folla", è una nuova forma di finanziamento, basata sulla realizzazione di una campagna di raccolta fondi via Internet, per sostenere progetti di persone ed organizzazioni. Questo fenomeno si sta diffondendo in tutto il mondo ed inizia ad essere conosciuto anche in Italia. Una campagna di crowdfunding si può riferire a processi di qualsiasi genere, dall'aiuto in occasione di tragedie umanitarie al sostegno all'imprenditoria innovativa e alla ricerca scientifica, al giornalismo partecipativo, fino all'arte e ai beni culturali. I fondi raccolti serviranno a garantire un'adeguata apertura al pubblico fruitore e ad interventi di miglioramento strutturale della Chiesa di San Domenico, monumento di inestimabile valore, al cui interno sono custodite splendide opere di una misconosciuta bottega di "cesellatori siciliani " dello stucco. Definita sublimemente la "Sistina di Sicilia", l'opera è candidata ad ottenere il riconoscimento quale Patrimonio dell'Umanità a cura dell'Unesco. Il conto corrente, su cui far confluire le donazioni provenienti da persone fisiche e giuridiche che potranno parteciparvi da tutto il mondo, sarà aperto e reso noto nei prossimi giorni.

Nessun commento:

Posta un commento