venerdì 10 gennaio 2014

UOMO, SCOMPARSO DA DUE GIORNI DA MUSSOMELI, TROVATO MORTO IN AUTO NEL TRAPANESE

Il corpo senza vita di un uomo, scomparso da due giorni da Mussomeli, è stato trovato in auto a ridosso
dell'autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo. Giovedì sera, intorno alle 22.30, i carabinieri della stazione di Campobello di Mazara, a seguito di una segnalazione anonima al 118, hanno rinvenuto il cadavere dell'uomo, all'interno di una Peugeot blu in contrada Fontanelle, in Via Arceri, nel tratto Campobello-Mazara. Sul posto, oltre l'ambulanza del 118 ed i militari dell'Arma, sono giunti anche i Vigili del fuoco ed il medico legale di turno. Secondo il medico legale, il dottor Antonino Margiotta che ha proceduto all'ispezione cadaverica, l'uomo è stato colto da un malore, presumibilmente stroncato da un infarto cardiaco. L'ipotesi più accreditata è che l'automobilista, trovato morto, ha fatto in tempo ad accostare l'auto prima di essere stroncato da un arresto cardio-circolatorio. Nel corso della notte, oltre a scoprire le cause del decesso dell'uomo, le indagini da parte dei Carabinieri della locale stazione, sotto la supervisione del comandante della Compagnia Carabinieri di Mazara del Vallo, hanno riscontrato che il cadavere appartiene a V.M., di quarantasei anni, originario e residente a Mussomeli, in provincia di Caltanissetta. Il quarantasei enne era ricercato dai parenti e dalle forze dell'ordine da due giorni, da quando ne era stata denunciata la sua scomparsa.

Nessun commento:

Posta un commento