giovedì 16 gennaio 2014

INCIDENTE MORTALE NEL TRAPANESE. LA VITTIMA E' UNA GIOVANE ROMANA, RESIDENTE AD ERICE

Un tragico incidente stradale ha spezzato la vita ad una giovane ventinovenne. La tragedia si è consumata questa mattina intorno alle 8.30 in autostrada, a circa due km e mezzo dallo svincolo per Calatafimi-Segesta. Maria Diletta Paloma Damiano, nata a Roma ma residente ad Erice Casa Santa, era a bordo di una Ford Fiesta sulla A 29 Palermo-Mazara del Vallo, in direzione Palermo, quando, subito dopo la galleria "Segesta", l'auto è sbandata e sfondato il guardrail è precipitata dal Viadotto della Signora. La dinamica è al vaglio della Polizia Stradale di Trapani che indaga per accertare le cause dell'incidente. La giovane donna è morta sul colpo mentre un'altra persona è rimasta ferita. Secondo una prima ricostruzione, la giovane non avrebbe nemmeno tentato la frenata, considerata l’assoluta assenza di tracce di pneumatici in frenata lungo la carreggiata. Tra le tesi avvalorate potrebbe essersi trattato di un probabile colpo di sonno, o di un malore improvviso, oppure un guasto ai freni. Sul luogo dell'incidente, oltre gli agenti della polizia stradale e gli operatori del 118, i vigili del fuoco per recuperare il mezzo, posto sotto sequestro per escludere dalle cause un possibile guasto. Un'altra giovane vittima della strada che allunga ormai l'interminabile lista di queste inspiegabili morti.

Nessun commento:

Posta un commento