giovedì 16 gennaio 2014

COPPA ITALIA. CATANIA - SIENA 1-4. ROSSAZZURRI UMILIATI IN CASA

Il periodo no del Catania continua anche in coppa Italia. I rossazzurri si fanno umiliare in casa dal Siena dopo essere passati in vantaggio per primi. Non può essere un alibi il turnover massiccio messo in atto da De Canio vista la qualità degli interpreti in campo. E niente può giustificare l’1-4 finale. Il tecnico infatti schiera tra gli undici titolari Lodi e Peruzzi che salteranno la sfida di campionato con la Fiorentina per squalifica; Lopez in attacco, pur essendo ormai un bomber con le valigie, Legrottaglie a guidare la difesa e Andujar tra i pali. Diversamente fa il Siena che manda in campo la migliore formazione possibile e si gioca il passaggio del turno fino in fondo. La partita sembra mettersi bene per i padroni di casa che vanno subito invantaggio dopo quattro minuti. Punizione di Lodi, respinta di Farelli e da fuori area arriva Leto che lascia partire un gran tiro che non dà scampo all’estremo difensore bianconero. Ma è un’illusione che dura poco. Al 24′ infatti i toscani pervengono subito al pareggio con l’ex Paolucci. Azione manovrata con Rosina che serve Angelo, il brasiliano mette un pallone a centro area che una deviazione fortuita porta sui piedi di Paolucci che da lì non può sbagliare. Da quel momento è il Siena a fare la partita, anche se le conclusioni verso i due portieri si contano sulle dita di una mano. Nella ripresa ci si aspetta una reazione del Catania, che manda Keko in campo al posto di Monzon, evidentemente fuori ruolo tra i tre d’attacco, e invece arriva il raddoppio degli ospiti. Al 59′ Rosina trova Valiani in mezzo all’area. Il centrocampista con un perentorio stacco di testa supera Andujar. La reazione del Catania si esaurisce in un palo esterno di Keko, l’unico a dare un po’ di vivacità all’attacco rossazzurro, e in due conclusioni di Leto e Capuano, potenti ma centrali, neutralizzate da Farelli. Nei minuti di recupero arrivano le ultime due reti del Siena. Al 92′ è Pulzetti con un tiro da fuori area a battere Andujar e, nemmeno sessanta secondi dopo, è Rosseti a trovare la quarte rete che sancisce una sconfitta pesantissima e inaspettata. Alla fine il Catania esce tra la contestazione dei suoi tifosi.
Cronaca di Domenico Giardina per 


TABELLINO

CATANIA (4-3-3): Andujar; Peruzzi, Legrottaglie, Gyomber, Capuano; Rinaudo (69′ Garufi), Lodi, Guarente (60′ Boateng); Leto, Lopez, Monzon (46′ keko). A disposizione: Ficara, De Matteis, Brugaletta, Gallo, Freire, Costanzo, Cabalceta, Petkovic. Allenatore: Luigi De Canio.

SIENA (3-4-3): Farelli; Dellafiore, Giacomazzi, Matheu; Angelo, Pulzetti, Valiani, Feddal; Rosina (77′ Vergassola), Paolucci (90′ Scapuzzi), Giannetti (55′ Rosseti). A disposizione: Lamanna, Crescenzi, Morero, Milos, Schiavone, Bucuroiu, Bedinelli, Spinazzola. Allenatore: Mario Beretta

Arbitro: Peruzzo

Reti: 4′ Leto, 24′ Paolucci, 59′ Valiani, 92′ Pulzetti, 93′ Rosseti

Nessun commento:

Posta un commento