sabato 28 dicembre 2013

DUE INCENDI DOLOSI IN POCHE ORE AI DANNI DI UNA CASTELVETRANESE

Indagano i carabinieri di Castelvetrano su due incendi dolosi appiccati nel giro di poche ore, venerdì sera, in
altrettante abitazioni. Di mira è stata presa G.R., una donna settantenne originaria di Castelvetrano. Il primo rogo ha interessato una casa a Partanna in piazza Umberto II, attualmente in locazione. Da un primo sopralluogo degli inquirenti è emerso che la porta del piano terra dell'immobile, che si eleva su tre piani, non è apparsa forzata, mentre ad essere scardinata era una porta del primo piano. L'incendio, invece, è stato appiccato al secondo piano, dove è stato dato alle fiamme il letto della camera da letto, dopo aver messo la stanza a soqquadro. Quattro ore più tardi, intorno alle 21.00, i piromani hanno agito a Selinunte, frazione balneare di Castelvetrano, appiccando le fiamme al portoncino d'ingresso dell'abitazione in cui risiede la stessa donna, in via Vega. Il secondo rogo, per i malviventi, non è andato a buon fine, in quanto i danni sono stati limitati grazie alla presenza in casa dei nipoti della settantenne. I due giovani, allarmati dal fumo provocato dalle fiamme, sono immediatamente usciti ed hanno allontanato la torcia con la quale i piromani avevano alimentato il rogo. In entrambi i casi gli incendi sono stati spenti dal Corpo dei vigili del fuoco del distaccamento di Castelvetrano. Al momento la denuncia è contro ignoti. I carabinieri della Compagnia di Castelvetrano hanno avviato le indagini per fare luce su entrambi gli episodi, scavando nella vita della donna per risalire ad eventuali intimidazioni o possibili vendette personali.

Nessun commento:

Posta un commento