venerdì 8 novembre 2013

TROVATO IN MARE A MILAZZO IL CADAVERE DELLA DONNA SCOMPARSA SABATO

Il corpo della cinquantaduenne catanese Francesca Condorelli, residente a Paternò, scomparsa lo scorso sabato a Sant'Agata Militello, è stato ritrovato in mare al largo di Milazzo. Da domenica scorsa le motovedette della Capitaneria di Porto di Milazzo e dei carabinieri della compagnia mamertina, stavano perlustrando, con l’intervento dei mezzi nautici e di elicotteri, lo specchio di mare antistante la spiaggia santagatese di San Bartolomeo, dove sono stati trovati le scarpe, una borsa ed alcuni indumenti della donna. Dai biglietti trovati dai poliziotti nella borsa, è certo che la donna era salita su un treno da Catania a Messina sabato mattina, quindi, dal capoluogo messinese a bordo di un autobus di linea ha raggiunto Sant’Agata Militello, dove però non aveva parenti né amici. Poi sarebbe scesa in spiaggia facendo perdere le sue tracce. Della vicenda si è occupata anche la trasmissione di Rai 3 «Chi l'ha visto». La prima ipotesi, era stata subito quella del suicidio o comunque di un bagno fuori stagione. A trovare il corpo della donna, ad un miglio dalla costa milazzese, quasi di fronte al lido Sayonara, sono stati alcuni pescatori di Barcellona.


Nessun commento:

Posta un commento