lunedì 4 novembre 2013

OMICIDIO NELLE CAMPAGNE PALERMITANE, TROVATO CADAVERE IN AUTO UCCISO DA 5 COLPI DI PISTOLA

Il cadavere di un operaio di 64 anni, Baldassarre Licari, è stato trovato in una Fiat Seicento in Contrada Piano Aranci nei pressi dell'agriturismo Don Vito, nelle campagne fra Borgetto e Montelepre, nel
Palermitano. 
L'uomo, originario di Palermo residente a Montelepre, era in pensione da luglio e aveva lavorato come capo cantoniere della Provincia. Secondo una prima ricostruzione, Licari sarebbe stato ucciso con cinque colpi di d'arma da fuoco al petto, uno dei quali, secondo il medico legale, lo ha raggiunto alla testa. Avrebbe tentato di fuggire prima di essere colpito, all'interno della sua auto. A dare l'allarme nel pomeriggio è stata una telefonata anonima al 113, un uomo che segnalava la presenza di un cadavere. Sono in corso le indagini. La polizia sta compiendo i rilievi e valutando l'esistenza di possibili testimoni nell'area della strada provinciale che collega Partinico a Borgetto e non lontana dal maneggio di Don Vito. Sul posto, oltre agli agenti di polizia, sono intervenuti i carabinieri e una squadra di vigili del fuoco che con le fotoelettriche illumina la zona. Sentiti al commissariato di Partinico i familiari e conoscenti di Licari. L'auto all'interno della quale si trovava il cadavere è intestata alla figlia di Licari. L’omicidio sarebbe legato a questioni personali. Gli inquirenti, dai primi accertamenti, escludono il movente mafioso. Secondo fonti della polizia, il sessantaquattrenne era incensurato e non avrebbe avuto legami con le cosche. La vittima lascia la moglie, impiegata comunale, e tre figli. Si indaga per capire se ci possa essere un nesso tra il delitto e un furto subito dalla vittima nei mesi scorsi.

Nessun commento:

Posta un commento