mercoledì 20 novembre 2013

TRAVESTITI DA FORZE DELL'ORDINE TENTANO RAPINA A GIOIELLIERE E SEQUESTRANO GIORNALISTA

Partinico, tentata rapina a casa del giornalista Nunzio Quatrosi

Tentata rapina con sequestro di persona alle prime luci dell’alba a Partinico. Una banda di malviventi, quattro
travestiti da finanzieri e uno da carabiniere, si è presentata, nella palazzina in via Zito dove abita il giornalista Nunzio Quatrosi, mostrando un falso provvedimento della magistratura e poi hanno minacciato lui e i familiari con delle pistole. Coinvolti nella terribile vicenda il giornalista, la moglie Maria Grazia Cucchiara e i suoi genitori, Francesco Cucchiara e Calogera Cannavò. L’obiettivo dei rapinatori era quello di accedere nella gioielleria, di proprietà dei suoceri del giornalista, che si trova accanto all’abitazione. Ma i rapinatori non sapevano che nell’abitazione non c’era alcuna porta comunicante con la gioielleria e che il suocero di Quatrosi possiede regolarmente un’arma. Secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri, i rapinatori hanno suonato al campanello dei suoceri del giornalista, i coniugi Cucchiara, con la scusa di dover effettuare una perquisizione. Quatrosi e la moglie che abitano al primo piano della palazzina, hanno subito raggiunto i parenti. I malviventi hanno immediatamente immobilizzato Quatrosi e colpito la suocera con un pugno. Intanto il gioielliere Cucchiara è riuscito ad impugnare la pistola ed esplodere quattro colpi in aria. La banda a quel punto è fuggita via, facendo perdere le proprie tracce. Sotto shock l’anziana signora, Calogera Cannavò, che nonostante non avesse riportato gravi ferite, è stata raggiunta da un’ambulanza del 118 per il trasporto in ospedale. Fortunatamente solo tanta paura per i protagonisti della vicenda. Sulla vicenda adesso indagano i carabinieri.

Nessun commento:

Posta un commento