mercoledì 27 novembre 2013

TESTA DI MAIALE SULLA BUCA LETTERE DEL VICEMINISTRO E SINDACO DI SALERNO

La testa di un maiale è stata lasciata sulla cassetta postale dell'abitazione del sindaco di Salerno e viceministro Vincenzo De Luca. Gli agenti della Digos e della scientifica sono giunti in via Lanzalone per effettuare tutti i rilievi del caso. Non si esclude l'ipotesi intimidatoria. 
Con un limone nella bocca, la testa dell'animale era stata appoggiata in bella mostra, senza alcuna busta che la contenesse. È stata scoperta da un condomino dello stabile, che ha subito dato l'allarme. Il sindaco De Luca non si trovava in casa, ma a Roma e per il momento non ha commentato l’episodio. Il 20 novembre scorso un avviso di garanzia è stato notificato dai carabinieri del comando provinciale al sindaco di Salerno e viceministro Vincenzo De Luca e a 7 componenti della giunta comunale. Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno a carico di 30 persone, riguarda la variante al Piano Urbanistico Attuativo adottata il 16 marzo 2009 che consentiva l'acquisizione delle aree demaniali sulle quali poi è sorto il cantiere. Indagati anche i responsabili delle imprese riunite nella "Crescent srl" che sta eseguendo i lavori. I militari dell'Arma hanno anche sequestrato l'intero cantiere del "Crescent", l'imponente edificio in corso di costruzione a ridosso del lungomare di Salerno.
Fonte Agi

Nessun commento:

Posta un commento