domenica 17 novembre 2013

SUCCESSONE NEL MESSINESE PER IL MERCATINO UCRIESE, UNA MISCELA DI INIZIATIVE ED EVENTI CHE NULLA LASCIA AL CLASSICO ACQUISTO.

Ad Ucria, paese montano in provincia di Messina, di mercatino c'è stato solo il nome dell'iniziativa.  L'evento è stato organizzato al fine di stimolare e diffondere nei visitatori una migliore conoscenza degli aspetti di carattere artistico e paesaggistico che da secoli caratterizzano il piccolo centro montano, senza trascurare la promozione delle eccellenze agroalimentari. Non un mercato, non una fiera, non una sagra, non una festa popolare, ma una miscela di tutto quello che il paese offre, la propria gente, la propria storia, la propria cultura, i propri mestieri, i propri prodotti, i propri musei, i propri profumi e i propri sapori. Si potrebbe definire un libro itinerante che interagisce con il visitatore. Tutto questo è accaduto a Novembre 2013, più precisamente domenica 3 novembre e domenica 17. Un comitato spontaneo di giovani ragazze del luogo ha deciso, appoggiate da entusiasti sostenitori, di realizzare nel paese di Ucria, la prima edizione del mercatino Ucriese. Le due giornate sono state un vero successone, un richiamo di gente non solo di Ucria, ma anche dei paesi limitrofi e dell’intera Sicilia. "La nostra iniziativa - precisano al comitato - non si ferma solo alla semplice esposizione di prodotti agroalimentari e artigianali ma ambisce a sperimentare percorsi di informazione turistico-culturale. Infatti, sono disponibili giovani "guide", appositamente formate per favorire la conoscenza dei luoghi caratteristici del centro storico del Paese". Ucria, per chi non la conoscesse è il "Paese dei Musei", se ne contano cinque e il più caratteristico è quello dove sono esposte circa cinquecento maschere in cartapesta, avorio, osso, corno, bambù, zucche e tanti altri materiali singolari." Il territorio offre, altresì, diversi itinerari naturalistici, che - precisano le ragazze - sono visitabili grazie alle nostre guide esperte del luogo". Ogni domenica è stata organizzata con differenti iniziative. Questa domenica in piazza si poteva degustare la "Ricotta fresca". Non sono mancate anche le degustazioni che variavano dai prodotti tipici siciliani, porchetta, miele, dolci tipici locali, come paste reali, torrone e altri prodotti ottenuti dalla trasformazione della nocciola, e tante tante altre delizie per il palato. Infine, nello stand del "Comitato Mercatino Ucriese" si trovava la degustazione del pane "cunzatu" e vino. Per chi si fosse perso tutto questo, può ritenersi ancora fortunato, perché le giornate del Mercatino Ucriese non si sono fermate con le due domeniche di Novembre. Dato il successone continueranno anche nelle domeniche di dicembre, con date previste per le domeniche dell'1, 15, 22 e 29 dicembre. Dato il periodo l'evento sarà denominandolo “MERCATINO UCRIESE NATALIZIO”. Il tutto sarà coronato, non solo da una scenografia naturalistica che offre il centro montano di Ucria ma anche, da una serie di iniziative/eventi che per non togliere la sorpresa saranno presentati nel corso delle giornate nelle domeniche del Mercatino Ucriese.

Nessun commento:

Posta un commento