martedì 19 novembre 2013

CONSEGNATE LE FASCE TRICOLORE. I SINDACI DEL RAGUSANO PROTESTANO CONTRO I TAGLI DELLO STATO, COLPEVOLI DELLE INTERRUZIONI DEI SERVIZI ESSENZIALI

I sindaci dei Comuni della provincia di Ragusa sul piede di guerra contro i tagli ai trasferimenti statali e regionali: i primi cittadini hanno consegnato al prefetto Annunziato Vardè la fascia tricolore e un documento sottoscritto all'unanimità, con il quale viene lamentata "la grave situazione finanziaria in cui i comuni si trovano ad operare, a seguito della drastica riduzione dei trasferimenti e del ritardato accreditamento dei fondi stanziati, ivi inclusi quelli relativi al fondo di solidarietà". Rimarcate dai sindaci, le "pesanti ripercussioni" di tale situazione sul bilancio di previsione 2013 e sulla fornitura dei servizi essenziali di competenza, che hanno subito una inevitabile riduzione, "rischiando in alcuni casi di dover essere interrotti". Hanno chiesto, infine, che siano coinvolti nelle scelte di politica economico-finanziaria dello Stato e della Regione "al fine di avviare un'inversione di rotta, in grado di consentire un adeguato finanziamento ai comuni". Al termine dell'incontro, il prefetto ha assicurato che il documento sarà inoltrato al governo statale e a quello regionale, facendo appello al contempo al "forte senso civico dei sindaci al fine di continuare a dare prova di responsabilità nella prospettiva di una auspicabile inversione di rotta circa i necessari flussi finanziari". 
Fonte AGI

Nessun commento:

Posta un commento