lunedì 11 novembre 2013

ARRESTATO CATANESE A PETROSINO. INOLTRE, 10 DENUNCE E 4 SEGNALAZIONI

I carabinieri della stazione di Petrosino hanno tratto in arresto Salvatore Alba, catanese, 34 enne, residente a
Marsala, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Pavia. L'uomo deve scontare una pena di otto mesi di reclusione per simulazione di reato. Dopo le formalità di rito, il catanese è stato trasferito presso la casa circondariale di San Giuliano.
L’arresto è avvenuto all’interno di una serie di controlli effettuati su tutto il territorio volti al contrasto dei reati predatori ed al capillare monitoraggio della circolazione stradale al quale non sono sfuggiti nemmeno altri 10 soggetti denunciati alla competente Autorità Giudiziaria.
M.A.M., marsalese 24 enne con precedenti di polizia, sorpresa alla guida della propria autovettura con un tasso alcolico nel sangue superiore al limite consentito. La donna è stata, inoltre, segnalata alla Prefettura di Trapani perché trovata in possesso di una modica quantità marijuana sottoposta a sequestro.
S.P., incensurato 16 enne indiano, controllato alla guida del proprio ciclomotore senza avere il certificato abilitativo. Sottoposto a perquisizione personale, inoltre, è stato trovato in possesso di pochi grammi di marijuana e pertanto segnalato per uso personale di sostanza stupefacente alla Prefettura di Trapani.
D.D.A., rumeno 24 enne, B.H.S.S. tunisino 34 enne, F.L.B., 19 enne marsalese, B.I.A., rumeno 23 enne, D.G.A.D., P.M., M.M. e I.I., tutti marsalesi, rispettivamente 33 enne, 24 enne, 38 enne e l’ultimo 21 enne rumeno con pregiudizi di polizia, tutti denunciati per guida senza patente perché mai conseguita o revocata.
Per rispondere in maniera energica al consumo di sostanza stupefacenti, infine, nei medesimi servizi di controllo del territorio, sono state effettuate delle perquisizioni personali e veicolari ed, oltre ai due soggetti poc'anzi indicati, sono stati segnalati alla Prefettura di Trapani, quali assuntori, anche G.N. e F.M., entrambi marsalesi incensurati ventenni, perché in possesso di modiche quantità di marijuana sottoposte a sequestro.

Nessun commento:

Posta un commento