martedì 8 ottobre 2013

UN PERCORSO DI CONOSCENZA DEL MEDITERRANEO PER VIVERE A PIENO IL GUSTO DEL CIBO E DELLA MULTICULTURALITA'

L'edizione 2013 del progetto Distretti in Cucina sarà organizzato all’interno della manifestazione
internazionale “Blu Sea Land”. Scenario di questo straordinario evento è l’antico centro storico e la suggestiva Casbah, della città di Mazara del Vallo. Un grande evento che unisce in un unico luogo i Distretti Produttivi e le filiere agro-ittico-alimentari italiani, siciliani, dei Paesi del Mediterraneo, dell’Africa, e del Medioriente allargato, promuovendo al mondo le eccellenze gastronomiche del gusto e le peculiarità culturali tipiche di ogni area.  Tre giornate dedicate ai prodotti tipici e alla multiculturalità con un percorso di conoscenza del Mediterraneo attraverso convegni, eventi e degustazioni. Dall’11 al 13 ottobre, un imperdibile appuntamento per vivere a pieno il gusto del cibo secondo i tempi e le regole della natura. L’Assessorato Attività Produttive ha deciso di ripetere l’esperienza vincente del 2011 e di continuare il percorso intrapreso, che ancora una volta coinvolgerà i Distretti Produttivi, motore di sviluppo e importante occasione di innovazione delle aziende”. Obiettivo, anche per questa seconda edizione, è aumentare la conoscenza e la notorietà dei Distretti agroalimentari, incentivare comportamenti d’acquisto corretti in funzione di un approvvigionamento a kilometro zero e di qualità. “Un progetto che si muove in una logica di innovazione e cooperazione – afferma la dottoressa Linda Vancheri, Assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana – perché vede nei distretti agroalimentari uno strumento strategico per lo sviluppo di un settore produttivo dell’Isola che, negli anni, ha guadagnato stima e fette di mercato a livello nazionale e internazionale. In uno scenario competitivo, caratterizzato da grande complessità, da consumatori sempre più esigenti e attenti alle “promesse”, da una forte richiesta di personalizzazione del servizio, muoversi con una logica di sistema rappresenta senz’altro la chiave di una economia vincente”. “Blue Sea Land” è l’evento organizzato dal Distretto della Pesca in collaborazione con la Regione Siciliana, la Camera di Commercio di Trapani e l’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, una vetrina internazionale dei principali prodotti agro-ittico-alimentari provenienti dal bacino del Mediterraneo e oltre. Fine ultimo del progetto, realizzato dall’Assessorato delle Attività Produttive della Regione Sicilia – Dipartimento Distretti Produttivi e co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, è pertanto avvicinare sempre più il produttore al consumatore, per accorciare la filiera (ad oggi dispersiva del valore) e promuovere lo sviluppo economico delle imprese facenti parte dei Distretti coinvolti. Idea portante della manifestazione è la realizzazione di percorsi di degustazione, i cui laboratori di preparazione, saranno curati, diretti e realizzati dai cuochi della Federazione Siciliana Cuochi. “Distretti in Cucina non è soltanto un’iniziativa finalizzata a creare sinergie fra realtà produttive agroalimentari, un lavoro di squadra attraverso un percorso condiviso teso a divulgare le qualità dei prodotti della nostra terra – dice l’architetto Alessandro Ferrara, dirigente generale del Dipartimento delle Attività produttive – ma è anche un’operazione culturale: il cibo come conoscenza del territorio e dei suoi preziosi prodotti. Una esposizione multiculturale, con incontri, seminati e dibattiti, dove i visitatori avranno modo di interagire, conoscere, assaporare i prodotti esposti provenienti dai diversi Distretti Produttivi del mondo.
Per informazioni sul programma  visita il sito www.distrettiincucina.it

Nessun commento:

Posta un commento