domenica 20 ottobre 2013

SERIE A. CAGLIARI - CATANIA 2-1. CRONACA DELLA PARTITA

Secondo anticipo dell’ottava giornata di serie A. Partita che si gioca al Sant’Elia nonostante in settimana si
fosse ipotizzato uno spostamento della sede e addirittura della data.

LE FORMAZIONI E I VOTI

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi 6; Perico 6,5, Astori 6,5, Rossettini 6, Murru 6,5; Cabrera 5,5 (73′ Ibraimi 6), Conti 6, Nainggolan 6,5; Cossu 7 (82′ Nenè sv); Sau 6 (67′ Pinilla 7,5), Ibarbo 7,5. A disposizione: Carboni, Pisano, Ariaudo, Eriksson, Ibraimi, Nenè, Pinilla. Allenatore: Diego Lopez.

CATANIA (4-3-3): Frison 6,5; Alvarez 5, Bellusci 5,5 (71′ Gyomber 5), Legrottaglie 4, Biraghi 6; Izco 5,5, Almiron 5,5 (78′ Tachtsidis 5), Plasil 5,5; Barrientos 6, Bergessio 6, Castro 5 (46′ Rolin 6). A disposizione: Andujar, Ficara, Rolin, Gyomber, Capuano, Monzon, Tachtsidis, Guarente, Freire, Keko, Lopez, Petkovic. Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Giacomelli 6

La cronaca della partita

dalla redazione di 

PRIMO TEMPO

1′ - L’arbitro fischia l’inizio delle ostilità.
5′ - GOAL DEL CATANIA: Rossazzurri subito in vantaggio su calcio d’angolo. Bergessio colpisce di testa a centro area e Agazzi non può nulla.
12′ - Cross sbagliato di Biraghi dalla sinistra, Astori sbaglia nella valutazione del pericolo e concede un calcio d’angolo.
13′ - Lo stesso Biraghi si fa vedere alla conclusione ma la palla finisce alta sopra la traversa.
16′ - Barrientos mette Bergessio in condizione di tirare ma la conclusione è facilmente neutralizzata da Agazzi.
17′ - Ancora Biraghi alla conclusione. Agazzi viene messo in difficoltà da una deviazione di Rossettini ma riesce a deviare in angolo.
19′ - Ibarbo in bello stile supera un difensore conun doppio dribbling ma il suo cross non arriva dalle parti di Cossu e Sau.
20′ - Il Cagliari vicino al pareggio in maniera rocambolesca. Una botta da fuori di Conti viene respinta da Frison, Cossu mette la palla in area e Bellusci, nel deviarla, rischia di spiazzare Frison e metterla alle sue spalle.
26′ - GOAL DEL CAGLIARI. I sardi arrivano al pareggio con Ibarbo che controlla un pallone in area e lo mette nel sette alle spalle di Frison.
30′ - Il Catania prova a ritornare in attacco. Plasil serve Barrientos. Tiro a giro del fantasista argentino di poco a lato.
35′ - Ibarbo fa valere la sua velocità negli spazi concessi dalla difesa catanese e serve Sau che conclude a rete ma Bellusci ancora una volta devia il pallone quel tanto che basta per metterlo in angolo. Fosse stato in porta Frison avrebbe potuto ben poco.
40′ – Ingenuità di Legrottaglie che trattiene in area Ibarbo, troppo più veloce, e lo stende in area. Rigore per il Cagliari ed espulsione per il difensore.
41′ - Ibarbo ha l’occasione per raddoppiare ma si fa respingere per ben due volte la conclusione da Frison. La prima dal dischetto e la seconda di testa.
42′ - Cossu mette in mezzo un ottimo pallone per Ibarbo che colpisce a botta sicura. Arriva un Barrientos fuori posizione che però evita il 2-1 dei sardi.
45′ - Giacomelli non concede recupero e manda le due squadre negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO
46′ - L’arbitro fischia l’inizio della ripresa. Maran prova le sue contromisure dopo l’espulsione di Legrottaglie. Dentro Rolin al posto di Castro.
49′ - Punizione per il Cagliari. Cossu centra in area, mischia e Astori conclude con una botta di destro che impegna Frison.
56′- Ancora un cross di Cossu smanacciato da Frison prima che intervenissero gli attaccanti rossoblu.
62′ - C’è solo il Cagliari in campo. Sau tiene palla in area la tocca indietro per il tiro al limite di Nainggolan che finisce alto sopra la traversa.
65′ - Uno scatenatissimo Ibarbo prova un tiro a girare quasi dalla linea di fondo che Frison respinge.
67′ - Prima sostituzione per il Cagliari. Dentro Pinilla al posto di un sofferente Sau.
68′ - Punizione di Conti che uno straordinario Frison devia in calcio d’angolo.
69′ - Perico sulla fascia destra scende in avanti e crossa in mezzo per Ibarbo che non ci arriva. Pinilla tenta una semi rovesciata in bello stile, pallone alto.
71′ - Si fa male Bellusci. Maran è costretto a sostituirlo con Gyomber.
73′ - Secondo cambio per il Cagliari: entra Ibraimi, esce Cabrera.
76′ - Cossu imprendibile sulla fascia prova il tiro da posizione decentrata, palla sull’esterno della rete.
78′ - Almiron è stanchissimo e cede il posto a Tachtsidis. Cambi finiti per il Catania.
82′ - Terza e ultima sostituzione per il Cagliari. Entra Nenè, esce Cossu.
84′ - GOAL DEL CAGLIARI. Dopo tanta pressione arriva la rete dei padroni di casa. Ennesima azione dirompente di Ibarbo ed ennesimo pallone in mezzo. Pinilla prova la botta al volo, colpisce il palo e insacca sulla respinta.
88′ - Uno scatenato Pinilla riceve il passaggio in avanti di Perico prova la girata ma viene fermato da Rolin.
89′ - Ibarbo entra nella difesa etnea come un coltello nel burro. Assist per Pinilla che impegna ancora una volta Frison.
90′ - Sono quattro i minuti di recupero concessi dall’arbitro.
92′ - Occasione per il Cagliari per triplicare. Ibraimi lanciato solo davanti a Frison viene recuperato da Rolin, uno dei pochi a salvarsi tra i catanesi.
93′ - bella giocata di Ibraimi, saltati due difensori e tiro di destro debole tra le braccia di Frison.
94′ - triplice fischio dell’arbitro. Il Cagliari saluta con i tre punti il suo secondo debutto al Sant’Elia dopo quello del settembre 1970 con lo scudetto sul petto. Il Catania paga l’espulsione di Legrottaglie nel primo tempo e la successiva inferiorità numerica.

Nessun commento:

Posta un commento