domenica 27 ottobre 2013

NEL RAGUSANO ANZIANO VIVO PER MIRACOLO. DOPO UN VOLO DI 15 METRI, COL CELLULARE AVVISA LA FIGLIA DELL'INCIDENTE.

Un arzillo pensionato di ottanta anni, originario di Vittoria, ma residente da tempo a Genova, tornato da giorni nella sua città natale per assistere al matrimonio della nipote, è finito con la sua auto in un dirupo, mentre percorreva la strada provinciale 85, Santa Croce Camerina-Scoglitti, facendo un volo di almeno 15 metri. Dopo lo spaventoso volo, l'anziano non si è perso d'animo e, anziché chiamare i soccorsi, con il cellulare è riuscito a mettersi in contatto con la figlia raccontandogli l'accaduto. La donna disperata per le condizioni del padre ha, ovviamente, immediatamente allertato la Polizia di Ragusa. Gli operatori del 113, specializzati nel coordinare operazioni di soccorso di questo tipo, hanno inviato immediatamente tre volanti per la ricerca palmo a palmo nella zona segnalata e attivando la localizzazione del telefono cellulare mediante attività di tipo tecnico – scientifico, hanno rintracciato, dopo un’attenta perlustrazione durata all'incirca 30 minuti, l'ottantenne, ancora a bordo della sua auto, intrappolato tra canneti ed alberi. Imponente la missione di sicurezza che 118 e vigili del fuoco hanno messo in atto per completare l'operazione di salvataggio. Alla fine è stato caricato con estrema difficoltà in barella e trasferito in ospedale a Vittoria, dove i medici hanno diagnosticato le sue condizioni al momento stazionarie. L'arzillo anziano è ricoverato e le sue condizioni "sono gravi ma non dovrebbe correre rischi per la vita".



Nessun commento:

Posta un commento