sabato 19 ottobre 2013

INCIDENTE STRADALE SULLA A29. UOMO, ORIGINARIO DI PORTO EMPEDOCLE, IN PROGNOSI RISERVATA.

Grave incidente stradale ieri mattina, intorno alle 7,30, sull'autostrada A29, tra gli svicoli di Santa Ninfa e Castelvetrano. Una Lancia K, con a bordo due coniugi, si è ribaltata. Il conducente, un uomo L.T.F, di cinquantotto anni, pescatore, originario di Porto Empedocle, e la moglie C.M.G., di cinquant'anni, erano in viaggio per Campobello di Mazara, di rientro da Palermo, quando l'uomo, forse per un colpo di sonno, ha perso il controllo del mezzo ed è andato a finire contro le barriere protettive, capovolgendosi dopo un testa coda. Il conducente è rimasto incastrato tra le lamiere del veicolo, mentre la moglie che, senza non poche difficoltà, è riuscita ad uscire dal finestrino, ha chiesto aiuto alle auto che sopraggiungevano. Per il marito si è reso necessario, per estrarlo, l'intervento dei vigili del fuoco. I due coniugi feriti sono stati immediatamente trasferiti presso il pronto soccorso dell’ospedale "Vittorio Emanuele II" di Castelvetrano. Ad avere la peggio sarebbe stato l'uomo, che è stato trasferito all'ospedale di Villa Sofia a Palermo in prognosi riservata. La signora se la caverà con una prognosi di tre giorni. La dinamica dell'incidente è al vaglio degli agenti della polizia stradale.
  


Nessun commento:

Posta un commento