lunedì 28 ottobre 2013

INCIDENTE MORTALE SULLA SP 31 SCOGLITTI. MUORE 35 ENNE NON E' CHIARO SE FOSSE ALLA GUIDA

Ancora un incidente mortale sulla Sp 31, la provinciale che collega Scoglitti a Gela. E' accaduto sabato
notte, all'1.30 circa, al km 1,300, più o meno all’altezza del locale "Sesto senso". A perdere la vita Ben Saadallah Mohsep, 35 anni, sposato, residente ad Acate, di origini tunisine. Lievemente ferito, invece, il connazionale con cui viaggiava la vittima, S. M. di 33 anni, residente a Vittoria, che ha riportato un poli trauma giudicato guaribile in 20 giorni. Sul posto, i vigili del fuoco, allertati dal 33 enne rimasto ferito, e i militari dell'aliquota radiomobile del Comando dei carabinieri di Vittoria con i colleghi di Scoglitti. Non è ancora chiara la dinamica del sinistro mortale. Si pensa ad un incidente autonomo. I due viaggiavano a bordo di una Fiat Brava di vecchia immatricolazione di proprietà della vittima in direzione Scoglitti. 
I militari stanno accertando chi fosse alla guida della vettura che a un certo punto, per cause ancora non chiare, ha perso il controllo e dopo diversi ribaltoni ha finito la sua corsa andando ad urtare contro un palo della recinzione di un'azienda agricola, capovolgendosi sul fianco destro. I due passeggeri non avevano patente di guida, mentre la macchina era regolarmente coperta da assicurazione. Quando i militari dell’Arma sono arrivati, il ferito era fuori dall’abitacolo, disteso a terra e dolorante, ed è stato caricato su un'ambulanza che lo ha trasportato al Pronto Soccorso dell'Ospedale Guzzardi. Mentre la vittima, deceduta sul colpo, stava riversa sul sedile lato passeggero. Non è ancora chiaro se fosse quella la sua posizione prima dell'incidente o se invece sia stato catapultato lì dopo il violento impatto con la recinzione. Per estrarre fuori dalle lamiere contorte il corpo si è reso necessario l'intervento dei pompieri, che hanno dovuto tagliare la carrozzeria della Brava con la fiamma ossidrica. La vettura è stata posta sotto sequestro, mentre sarà eseguito l’esame dell'alcoltest per verificare se i due tunisini prima dell’incidente avessero bevuto. La salma si trova all'obitorio di Vittoria in attesa di essere riconsegnata ai familiari.

Nessun commento:

Posta un commento