venerdì 18 ottobre 2013

CEFALU'. RAPINATORE "SPAVALDO" TRADITO DA UNO STRAPPO NEI PANTALONI

Per gli uomini del commissariato di Cefalù e della squadra mobile non ci sono dubbi. A rapinare la filiale della Monte Paschi Siena lo scorso 28 dicembre sarebbe stato Santo Chiovaro di 30 anni palermitano residente in via Re Tancredi. Alle 12 di quella mattina il rapinatore a volto scoperto è entrato all’interno dell’agenzia di via Roma. Come un normale cliente ha pressato il pulsante della porta scorrevole e si è infilato nell’istituto di credito. Arrivato davanti al banco, mentre un impiegato stava contando dei soldi ad un cliente con un salto ha raggiunto la zona delle casse. Ha minacciato i cassieri e si è fatto consegnare quello che c’era dentro i cassetti. Il colpo fruttò 4 e 800 euro. Dopo aver messo in tasca i soldi è uscito ed è fuggito. Tutto ripreso dalle telecamere all’esterno e all’interno dell’istituto di credito. Dopo quasi un anno di indagini gli agenti coordinati dal dirigente della sezione antirapina Silvia Como e il commissario di Cefalù Manfredi Borsellino sono riusciti a dare un volto e arrestate il rapinatore. In casa di Chiovaro sono stati ritrovati gli stessi jeans che avrebbe usato nel colpo. Stesso strappo nella tasca ripreso dalle videocamere.
di Markez da 

Nessun commento:

Posta un commento