martedì 15 ottobre 2013

BUSTA CON FIORI E MINACCE INEQUIVOCABILI AL PREFETTO VALENTE. PROCURA NISSENA APRE INCHIESTA

Una busta contenente alcuni fiori ed un messaggio di minacce inequivocabile. E' quanto recapitato al Prefetto di Caltanissetta, Carmine Valente, in servizio nella città nissena dall’aprile dello scorso anno. Recentemente Sergio Lari, il procuratore capo di Caltanissetta, ha avvertito sui “segnali inquietanti che lasciano presagire un alzamento del tiro da parte delle organizzazioni mafiose”. Lari ha anche aggiunto che "è in corso una campagna di delegittimazione da parte di centri di poteri occulti, che mirano a screditare chi in Sicilia combatte malaffare e mafia. Campagna di delegittimazione, che è anche una strategia della tensione che potrebbe tradursi in azioni eclatanti". Sulla vicenda la Procura nissena ha aperto un’indagine coordinata dal procuratore aggiunto Lia Sava. L’inchiesta, particolarmente delicata, sembra confermare quanto di recente è stato dichiarato dal procuratore capo Sergio Lari.

Nessun commento:

Posta un commento