giovedì 26 settembre 2013

TRE ARRESTI AD AGRIGENTO PER RAPINA, SEQUESTRO E VIOLENZA SU DONNA SUDAMERICANA

Ancora cronaca con la brutta storia di violenza alle donne consumata ad Agrigento. Vittima una ragazza
sudamericana, sequestrata, rapinata e poi violentata a turno da tre agrigentini, arrestati dalla Polizia. La polizia di Stato, ieri notte, ha fermato tre agrigentini per rapina, violenza sessuale e sequestro di persona. I tre, tra cui un palermitano, avrebbero rapinato, sequestrato e violentato una prostituta colombiana cinquantenne, nel pomeriggio di ieri, nella zona a valle della stazione ferroviaria di Agrigento. Due poliziotti, liberi dal servizio, hanno notato, in piazza San Francesco, i due agrigentini, già conosciuti dalle forze dell'ordine, davanti ad un "ComprOro" e li hanno controllati. Mentre gli agenti sequestravano monili, pc, telefonini e tante monete, fra cui alcuni "pesos", al 112 giungeva la denuncia di una violenza sessuale. Grazie al lavoro di squadra, i poliziotti delle Volanti e quelli della Stradale, hanno bloccato, e portato nelle camere di sicurezza, il palermitano Giuseppe Tagliavia di 28 anni e i fratelli Stefano e Roberto Fragapane, rispettivamente di 21 e 20 anni.

Nessun commento:

Posta un commento