domenica 15 settembre 2013

TRAGEDIA AD AUGUSTA.13 ENNE UCCISA SULLE STRISCE

Una ragazza è stata travolta e uccisa da un'auto pirata mentre attraversava sulle strisce pedonali. Claudia Quattrocchi, 13 anni, di Augusta, stava tornando a casa. Avrebbe dovuto essere un sabato come tanti. I compiti e poi l’uscita con le coetanee. Ma ieri sera la vita della bella adolescente dai lunghi capelli biondi si è conclusa falciata da un’automobile mentre attraversava le strisce pedonali con un’amica. L'incidente è avvenuto poco dopo le 22.30 all'altezza del semaforo lampeggiante davanti il Palajonio in Corso Sicilia, in una zona molto trafficata. Chi l’ha investita non si è fermato per prestare i primi soccorsi, proseguendo la sua folle corsa. Un urto tremendo, secondo alcuni testimoni, in cui la ragazzina, travolta da un'automobile, una Matiz bianca, ha riportato delle gravissime ferite che le sono state fatali. L'incidente è avvenuto tra l'altro a pochi passi da un paninoteca mobile dove a quell'ora c'era gente. La ragazzina è stata subito trasportata, a sirene spiegate, con un'ambulanza del «118» al pronto soccorso dell'ospedale Muscatello dove, però, ai medici sono apparse subito troppo gravi le ferite riportate nel tremendo urto. Il suo cuore, infatti, non ce l'ha fatta a resistere e la studentessa è morta poco dopo senza che nulla si potesse fare per salvarle la vita, tra la disperazione di amici e parenti che si sono recati al pronto soccorso. Secondo quanto riferito alle 12.15 dai carabinieri della locale stazione, un 18 enne, che era alla guida della vettura, si è costituito ed è stato denunciato in stato di libertà.



Nessun commento:

Posta un commento