lunedì 16 settembre 2013

SFIORATA TRAGEDIA A CARINI PER SS. CROCIFISSO. RAGAZZO PRECIPITA DA 4 METRI E I SOCCORSI SONO OSTACOLATI DALLA FOLLA

Momenti di panico la scorsa notte a Carini durante i festeggiamenti del Santissimo Crocifisso. L'ambulanza del 118 non riusciva a raggiungere un ragazzo di 17 anni che era rimasto ferito dopo un volo di quattro metri. Le operazioni di soccorso ostacolate dalla folla riversata in strada per i fuochi d'artificio. Tantissima gente riversata per le strade, per assistere ai fuochi di artificio, bloccava il passaggio dei mezzi di soccorso. Il giovane, insieme alla fidanzata ed un gruppo di amici, ha cercato una postazione migliore per potere ammirare i giochi pirotecnici. Così ha pensato al tetto dell'ex mattatoio comunale e ha cercato di raggiungerlo. Ma giunta la postazione ha perso l'equilibro ed è caduto facendo un volo di quattro metri. Tanti ragazzi e amici hanno iniziato ad urlare per attirare l’attenzione delle forze dell’ordine e dei vigili urbani. I primi ad arrivare sul posto hanno notato che il giovane non dava segni di vita. Era in uno stato di semi incoscienza e non rispondeva a chi lo chiamava. I medici del 118 e i vigili del fuoco hanno impiegato oltre due ore per raggiungerlo, tirarlo fuori e trasportarlo all'ospedale Villa Sofia, dove adesso "si trova ricoverato con diverse fratture, ma fortunatamente vivo", riferisce il padre del 17 enne che lo scorso anno aveva perso la moglie a causa di una brutta malattia.

Nessun commento:

Posta un commento