domenica 29 settembre 2013

SERIE A. CATANIA - CHIEVO 2-0. CRONACA E TABELLINO

Prima vittoria in questo campionato per il Catania, che batte il Chievo per 2-0 grazie alle reti di Plasil e Castro. Gli etnei lasciano l'ultimo posto in classifica. Plasil è l'uomo in più del Catania nel primo tempo. Il ceco sfodera la migliore prestazione da quando è arrivato in Sicilia: recupera molti palloni e si inserisce in ogni azione offensiva, diventando di fatto il quarto attaccante etneo. Proprio dai suoi inserimenti arrivano le due azioni più pericolose per il Catania. Al 22' Plasil segna il gol del vantaggio con un tiro di sinistro da fuori area che si insacca colpendo il palo interno, dopo un preciso passaggio di Bergessio. Passano 5 minuti e lo stesso Plasil ha sulla testa la palla del possibile 2-0, ma spreca tutto mandando a lato un bel cross di Castro che lo aveva liberato a porta sguarnita. Il Chievo recrimina per un paio di presunti calci di rigore non concessi dall'arbitro ma il primo tempo si chiude con il vantaggio etneo. Ripresa a dir poco monotona. Il Chievo non riesce mai a essere pericoloso, il Catania si limita ad amministrare il vantaggio. Al 10' Castro tira di destro, Bergessio prova la deviazione ma manca il pallone che finisce comunque in rete. Il 2-0 taglia le gambe al Chievo che non riesce a reagire. Il Catania si rende ancora pericoloso al 25', con Barrientos che non è riuscito a sfruttare una facile occasioni e si lascia respingere il tiro da Puggioni. Poi il nulla. Le due squadre abbassano il ritmo della partita e non ci sono altre azioni. Bene così per il Catania, che centra in questo modo la prima vittoria in campionato e aggancia a 4 punti proprio il Chievo. Gli etnei sono apparsi solidi in difesa e sono riusciti a capitalizzare al massimo le poche palle gol arrivate. Il Catania lascia il fondo della classifica. Ora Maran deve trovare continuità nei risultati, a partire dalla prossima partita con il Genoa, diretta concorrente per la salvezza.

La cronaca della partita
di Attilio Cardella per





PRIMO TEMPO 

7'. punizione di Thereau, nessun problema per Andujar.

10': ammonito nel Chievo Dramè.

13': doppia conclusione del Catania. Sulla prima Bergessio non arriva bene, sulla seconda, di Barrientos, è miracoloso Puggioni nella parata.

14': ancora il Catania con Bergessio al tiro, para facilmente Puggioni.

22' GOL DEL CATANIA: Plasil, su assist di Bergessio, porta in vantaggio il Catania.

24': ammonito nel Catania Legrottaglie.

27': clamorosa occasione sciupata da Plasil, che di testa a porta vuota manda a lato la sfera. L'assist era stato effettuato da Castro.

29': tiro da fuori insidioso di Radovanovic, Andujar respinge in angolo.

35': chiede il rigore il Chievo per un presunto fallo di Legrottaglie su Pellissier, contrastrato al momento del tiro in area di rigore.

39': ammonito nel Catania Tachtsidis per fallo su Radovanovic.

44': altre proteste del Chievo per un fallo di mano di Castro in area di rigore catanese che gli arbitri hanno giudicato involontario.

46': dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO:

1': sostituzione nel Chievo. Entra Sardo, esce Dramè.

7': ammonito nel Chievo Radovanovic per fallo su Biraghi.

8': sostituzione nel Chievo. Entra Lazarevic, esce Sestu.

10' GOL DEL CATANIA: Castro si accentra e tira di destro. Bergessio prova a deviare il pallone sotto porta ma lo manca. Puggioni viene ingannato dal movimento dell'attaccante argentino e la palla entra in porta. Gol di Castro.

12': ammonito nel Chievo Rigoni per proteste.

14': cross teso di Sardo nell'area catanese. Nessun giocatore del Chievo trova la deviazione vincente.

15': sostituzione nel Catania. Entra Guarente, esce Almiron.

15': sostituzione nel Chievo. Entra Improta, esce Estigarribia.

25': Barrientos si ritrova a tu per tu con Puggioni che con la mano riesce a respingere il tiro dell'attaccante del Catania.

30': sostituzione nel Catania. Entra Maxi Lopez, esce Bergessio.

37': tiro da fuori di Rigoni, Andujar blocca la sfera.

42': sostituzione nel Catania. Entra Keko, esce Castro.

45': tre i minuti di recupero.

48': triplice fischio dell'arbitro. Catania-Chievo finisce 2-0.

I tabellini:

CATANIA (4-3-3): Andujar 6; Izco 6, Legrottaglie 6,5, Rolin 6, Biraghi 6; Plasil 7,5, Tachtsidis 5,5, Almiron 6 (15' s.t. Guarente sv.); Barrientos 6, Bergessio 6,5 (30' s.t. Maxi Lopez sv.), Castro 6,5 (42' s.t. Keko sv.). A disposizione: Frison, Ficara, Gyombér, Capuano, Monzon, Freire, Leto, Boateng. Allenatore: Maran.

CHIEVO (4-4-2): Puggioni; Frey, Bernardini, Cesar, Dramè (1' s.t. Sardo); Sestu (8' s.t. Lazarevic), Radovanovic, Rigoni, Estigarribia (15' s.t. Improta); Thereau, Pellissier. A disposizione: Squizzi, Silvestri, Papp, Calello, Hetemaj, Bentivoglio, Acosty, Ardemagni, Paloschi. Allenatore: Sannino.

ARBITRO: Marco Guida (Torre Annunziata).

MARCATORI: 22' p.t. Plasil (C): 10' s.t. Castro (C).

Nessun commento:

Posta un commento