sabato 21 settembre 2013

SERIE B. SPEZIA-PALERMO 1-0 PER COLPA DI UN AUTOGOL DI MUNOZ

Sfortunata sconfitta per il Palermo che perde 1-0 contro lo Spezia per colpa di un autogol di Munoz, che devia in porta un cross di Migliore. La squadra reagisce ma non riesce a trovare il pareggio. Una sconfitta che potrebbe rimettere in discussione la panchina di Gattuso. Partenza difficile per il Palermo, che nei primi 5 minuti viene chiuso nella propria area di rigore dallo Spezia, che coglie anche una traversa con Ferrari (che poco dopo lascerà il campo per infortunio) sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La squadra di Gattuso riesce a prendere poco alla volta il fulcro del gioco, senza tuttavia rendersi pericolosa, se non per una conclusione di destro di Dybala, troppo centrale per impensierire il portiere Leali. Tutto un altro Palermo nella ripresa, che comincia subito con tre ottime occasioni per i rosanero. Traversa di Lafferty al 3', poi Leali si supera su un tiro da fuori dello stesso nordirlandese. Sul calcio d'angolo successivo, Munoz coglie la seconda traversa. Il difensore argentino, però, è il protagonista dell'episodio che decide la partita. Bella palla filtrante sulla fascia sinistra di Appelt (tra i migliori dello Spezia) verso Migliore, che crossa al centro, con Munoz che devia sfortunatamente la palla in porta cogliendo di sorpresa Sorrentino. Il Palermo prova a reagire: Lafferty su punizione tira di poco alto, poi Leali si supera ancora una volta su un tiro di Dybala. Nel finale Lafferty, servito da Dybala, sbaglia una facile occasione, poi Stevanovic, subentrato a Ngoyi, colpisce un'altra traversa al 46'. La partita finisce 1-0. Seconda sconfitta in campionato per il Palermo, dopo quella in casa contro l'Empoli, che viene raggiunto in classifica dallo Spezia. Come si è visto anche in altre occasioni i rosanero hanno sbagliato l'approccio iniziale alla partita, con un primo tempo sterile. Meglio nella ripresa ma il gol subito nel miglior momento ha stroncato le gambe al Palermo, che ha reagito senza però riuscire a ribaltare il risultato come era accaduto contro il Cesena. Per Gattuso si prospetta un week-end difficile ma il turno infrasettimanale contro il Bari di martedì potrebbe risollevare le sorti del tecnico.

La cronaca della partita
di Attilio Cardella per 





PRIMO TEMPO:

1': Tiro di sinistro di Ferrari da fuori area, la palla finisce sul fondo alla sinistra di Sorrentino.

3': punizione dal limite per lo Spezia. Lo tira Magnusson, palla deviata dalla barriera che finisce a lato non di molto.

4': sul calcio d'angolo successivo colpo di testa di Ferrari che si infrange sulla traversa.

9': sostituzione nello Spezia. Entra Ciurria, esce Ferrari per infortunio.

15': buona azione di Dybala sulla fascia sinistra. L'argentino salta Lisuzzo e crossa verso Hernandez, anticipato da Magnusson.

26': rischia l'ammonizione Terzi per un brutto calcione su Ebagua. L'arbitro lo grazia.

31': prima conclusione in porta per il Palermo. Dybala, servito da Lafferty, fa fuori in velocità la difesa dello Spezia ma è costretto a tirare di destro. Facile respinta per Leali.

33': tiro da fuori area di Hernandez, palla in curva.

38': bella azione Lafferty-Dybala-Hernandez, l'uruguaiano però viene fermato in fuorigioco.

45': nervoso Lafferty, che reagisce dopo un presunto fallo spingendo l'avversario. L'arbitro, anche questa volta, non estrae il giallo.

46': finisce il primo tempo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO:

3': grande occasione del Palermo, con Lafferty che di testa impegna Leali che riesce a deviare sulla traversa. Palla ancora buona per Hernandez che prova a rimettere in mezzo ma la difesa spazza via il pallone.

9': Hernandez serve al limite dell'area Lafferty che tira di prima verso l'angolo alla sinistra di leali che compie un miracolo riuscendo a deviare la palla in angolo.

10': sul tiro dalla bandierina Munoz di testa colpisce la traversa.

14' GOL DELLO SPEZIA: Migliore, servito da Appelt, crossa verso il centro ma la palla, deviata da Munoz, finisce in rete.

15': sostituzione nel Palermo. Esce Ngoyi, entra Stevanovic.

18': punizione calciata dal limite da Lafferty. La palla finisce di poco sopra la traversa.

20': ammonito nel Palermo Terzi per un fallo su Ebagua.

21': ammonito nel Palermo Lafferty per fallo su Magnusson.

23': gran tiro da fuori al volo di Dybala. Leali vola e para anche questo tiro.

26': sostituzione nel Palermo. Entra Di Gennaro, esce Bolzoni. Gattuso prova il tutto e per tutto e inserisce un altro giocatore offensivo.

26': sostituzione nello Spezia. Entra Sammarco, esce Ciurria.

29': pericolo per il Palermo, ancora su un cross di Migliore che rischia di entrare in porta. Sorrentino riesce a ribattere a mano aperta, Rivas di sinistro tira e sfiora il palo opposto.

31': tiro da fuori di Stevanovic sul fondo.

34': tiro dal limite di Di Gennaro, palla centrale e facile presa per Leali.

38': occasionissima per il Palermo. Azione in velocità Hernandez-Dybala-Lafferty. Il nordirlandese prova il destro invece che il sinistro e tira fuori da ottima posizione.

39': sostituzione nel Palermo. Esce Dybala, entra Troianello.

39': sostituzione nello Spezia. Entra Borghese, esce Rivas.

40': Ebagua tira in acrobazia, palla deviata in angolo dalla difesa. Sul corner, lo stesso Ebagua di testa mette la sfera alta sopra la traversa.

43': ammonito nel Palermo Munoz per fallo su Ebagua lanciato in contropiede.

45': ammonito nello Spezia Baldanzeddu per fallo su Di Gennaro.

46': grande azione di Stevanovic, che dalla sinistra rientra sul destro e tira dal limite colpendo la parte superiore della traversa.

Le formazioni:

SPEZIA (4-4-2): Leali; Baldanzeddu, Lisuzzo, Ceccarelli, Magnusson; Rivas (39' s.t. Borghese), Appelt, Bovo, Migliore; Ebagua, Ferrari (9' p.t. Ciurria (26' s.t. Sammarco)). A disposizione:Valentini, Ashong, Moretti, Henty, Albarracin, Galelli. Allenatore: Giovanni Stroppa.

PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino 6; Morganella 5, Munoz 6, Terzi 5,5, Daprelà 6; Bolzoni 5,5 (26' s.t. Di Gennaro sv.), Barreto 5,5, Ngoyi 5,5 (15' s.t. Stevanovic sv.); Dybala 6 (39' s.t. Troianello sv.); Lafferty 6, Hernandez 5,5. A disposizione: Ujkani, Struna, Pisano, Andelkovic, Lores, Bacinovic.Allenatore: Gennaro Gattuso.

ARBITRO: Luigi Nasca (Bari).

MARCATORI: Munoz 14' s.t. (aut.)

Nessun commento:

Posta un commento