sabato 28 settembre 2013

SERIE B. PALERMO - JUVE STABIA 3-0. CRONACA E TABELLINO

Buona la prima per Beppe Iachini sulla panchina del Palermo. I rosanero battono la Juve Stabia 3-0 al termine di una prestazione a tratti convincente. Di Gennaro, Hernandez su rigore e Lafferty con una perfetta punizione nel tempo di recupero, firmano la vittoria palermitana. Vince e convince il Palermo di Iachini. La Juve Stabia prova subito a far male al Palermo all'inizio della partita, ma il tiro di Di Carmine finisce a lato. Poi è un monologo rosanero: Hernandez lanciato a rete tira sul portiere al 7', poi lo stesso uruguaiano, al 17', colpisce di testa sopra la traversa su cross di Morganella. Ci provano senza successo anche Dybala e Terzi. Al 23' si sblocca la partita: calcio d'angolo battuto da Dybala, la palla finisce sui piedi di Di Gennaro che a pochi centimetri dalla porta non può sbagliare. La Juve Stabia protesta per un presunto fallo sul portiere Calderoni. La reazione della Juve Stabia non si fa attendere: al 22' Vitale sorprende la retrovia del Palermo e supera anche Sorrentino, ma il suo tiro viene ribattuto da Andelkovic. Il Palermo, però, trova più spazi per colpire e sciupa diverse occasioni per portarsi sul 2-0. Hernandez centra il palo al 37', poi Dybala ha due ottime occasioni ma non riesce a segnare. Nella ripresa subito palo del Palermo, ancora con Di Gennaro, poi l'azione più pericolosa della partita per la Juve Stabia, con un tiro di Vitale (il migliore dei suoi), respinto sulla linea da Sorrentino. La palla viene messa in rete da Ghiringhelli, che però si trova in fuorigioco. Iachini capisce il momento di difficoltà e passa alla difesa a 5 facendo uscire Di Gennaro per Pisano. Verre, una scelta azzeccata del tecnico, si sposta leggermente più avanti. Proprio il giovane centrocampista lancia Hernandez che viene atterrato in area da Lanzaro. Rigore ed espulsione per il difensore della Juve Stabia. Dal dischetto Hernandez non sbaglia e chiude virtualmente l'incontro. C'è ancora il tempo, però, per vedere una nuova perla su punizione di Lafferty. L'attaccante, subentrato al posto di Dybala, lotta su tutti i palloni e, nei minuti di recupero, si esibisce nel pezzo forte del suo repertorio, un tiro a giro su punizione dal limite che si insacca all'incrocio. Finisce 3-0. Seppur contro un avversario di modesta caratura il Palermo ha dimostrato di essere ancora una candidata seria alla promozione in serie A. Per scoprire se la cura Iachini avrà effetto o no bisognerà attendere ancora qualche giornata ma la scelta di schierare Verre quest'oggi si è dimostrata vincente.

La cronaca della partita
di Attilio Cardella per 





PRIMO TEMPO:

1': la partita comincia con la contestazione da parte della curva nord al presidente Maurizio Zamparini.

1': subito pericolosa la Juve Stabia con un tiro di Di Carmine finito a lato.

7': nervosismo durante un calcio d'angolo della Juve Stabia, con i giocatori tutti a ridosso del portiere Sorrentino.

9': occasionissima per il Palermo in contropiede, con Hernandez liberato al centro dell'area da un colpo di testa di Dybala. L'uruguaiano, solo davanti al portiere, spara sopra Calderoni.

13': buona azione per vie centrali del Palermo, con Dybala che lancia Di Gennaro. Il cross del numero 10 rosanero finisce tra le mani del portiere.

17': ancora un'occasione per il Palermo. Cross di Morganella, testa di Hernandez, palla alta sopra la traversa.

22': il Palermo invoca un calcio di rigore per fallo di mano su tiro di Di Gennaro, poi, Ghiringhelli anticipa in angolo Dybala, pronto al tiro al volo.

23' GOL DEL PALERMO: sugli sviluppi del calcio d'angolo la palla arriva tra i piedi di Di Gennaro che a due passi dalla porta segna il gol del vantaggio. Proteste della Juve Stabia per un presunto fallo sul portiere Calderoni. 

26': sempre il Palermo in avanti. Da Hernandez a Dybala che tira in porta ma Calderoni respinge in angolo.

27': corner battuto da Dybala, colpo di testa di Terzi sopra la traversa.

30': ammonito nel Palermo Barreto per fallo su Zampano.

31': calcio di punizione con tiro di Caserta che finisce abbondantemente a a lato.

33': lancio a scavalcare dalle retrovie per Vitale che supera Sorrentino e batte a colpo sicuro. Miracoloso intervento di Andelkovic che salva la porta.

33': ammonito nella Juve Stabia Vitale per proteste.

37': palo del Palermo. Conclusione di Hernandez dall'interno dell'area di rigore fermata dal legno.

39': occasionissima per Dybala, che in area di rigore ha la palla buona sul piede giusto ma chiude troppo l'angolo di tiro e la palla finisce a lato.

41': ancora Dybala, questa volta con il destro, centra il portiere, poi altri due tiri, di Di Gennaro e di Verre, ribattuti dalla difesa.

44': Bolzoni recupera palla a centrocampo, la palla, passando da Di Gennaro, arriva a Dybala che si accentra ed effettua un filtrante in mezzo sul quale Hernandez non arriva di pochissimo.

47': dopo due minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO:

1': sostituzione nella Juve Stabia. Esce Ciancio, entra Sucio.

4': Dybala semina il panico tra la difesa avversaria. La sua conclusione diventa un assist per Di Gennaro che si allarga troppo e centra il palo.

6': Juve Stabia vicinissima al gol. Cross dalla destra, con Daprelà a terra infortunato, Vitale colpisce, Sorrentino riesce a respingere la palla che però danza pericolosamente sulla linea di porta. Ghiringhelli la mette in rete ma è in fuorigioco. Probabilemente se il giocatore della Juve Stabia non avesse colpito la palla sarebbe stato gol.

8': ancora la Juve Stabia in avanti. Lancio perfetto per Di Carmine che tira fuori.

11': ammonito nel Palermo Verre per fallo su Ghiringhelli.

21': sostituzione nella Juve Stabia. Esce Doukara, entra Sowe.

21': sostituzione nel Palermo. Entra Pisano, esce Di Gennaro.

27': sostituzione nel Palermo. Entra Lafferty, esce Dybala.

29': subito pericoloso Lafferty, che prima lancia Morganella in area, poi riesce ad arrivare al tiro, parato da Calderoni.

32': rigore per il Palermo. Lanzaro stende in area Hernandez, lanciato da Verre. L'arbitro fischia il rigore. Espulso Lanzaro.

34' GOL DEL PALERMO: Hernandez non sbaglia il penalty. Portiere da un lato, palla dall'altro, il Palermo si porta sul 2-0.

39': sostituzione nel Palermo. Esce Verre (davvero ottimo il suo debutto), entra Troianello.

43': ammonito nel Palermo Pisano per fallo su Ghiringhelli.

45': ammonito nella Juve Stabia Murolo per fallo su Troianello.

45': 3 minuti di recupero.

47' GOL DEL PALERMO: Lafferty tira una punizione perfetta. 3-0.

48': l'arbitro fischia la fine della partita. Il Palermo torna alla vittoria.

I tabellini:

PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino 7; Morganella 6, Andelkovic 7, Terzi 6, Daprelà 6; Bolzoni 6, Barreto 5,5, Verre 6,5 (39' s.t. Troianello sv.); Di Gennaro 6,5 (21' s.t. Pisano sv.); Dybala 5,5 (27' s.t. Lafferty 6,5), Hernandez 6,5. A disposizione: Ujkani, Pisano, Milanovic, Stevanovic, Lores, Ngoyi, Belotti. Allenatore: Giuseppe Iachini.

JUVE STABIA (4-3-1-2): Calderoni; Ghiringhelli, Lanzaro, Murolo, Zampano; Ciancio (1' s.t. Suciu), Jidayi, Vitale; Caserta; Di Carmine, Doukara (21' s.t. Sowe). A disposizione: Viotti, Davì, Doninelli, Diop, Martinelli, Di Nunzio, Parigini. Allenatore: Mauro Isetto.

ARBITRO: Filippo Melchiori (Ferrara).

MARCATORI: 23' p.t. Di Gennaro (P); 34' s.t. Hernandez (rig.) (P); 47' s.t. Lafferty (P).

Nessun commento:

Posta un commento