martedì 24 settembre 2013

SERIE B. BARI-PALERMO 2-1. CRONACA E TABELLINO

Seconda sconfitta consecutiva per il Palermo, che perde 2-1 sul campo del Bari. Una rete per tempo per i pugliesi, inutile il gol di Lafferty, ancora una volta a segno entrando dalla panchina. I rosanero restano a quota 7 in classifica. La panchina di Gattuso scotta. Il Palermo prova a fare la partita all'inizio del primo tempo e ci riesce almeno per i primi 15 minuti, senza mai essere pericoloso. Poi il Bari prende le misure alla quadra rosanero e inizia a macinare gioco. Sciaudone ci prova due volte dalla distanza, poi Alonso va giù in area su contrasto con Daprelà che colpisce però prima il pallone. L'arbitro, giustamente, non fischia il rigore. L'episodio che cambia la gara avviene al 30', quando Terzi prova a uscire dall'area di rigore del Palermo palla al piede ma perde la sfera permettendo a Sciaudone di segnare con un tiro di sinistro che si insacca all'incrocio. Il Palermo prova a reagire ma Dybala e Di Gennaro non trovano una buona posizione in campo ed Hernandez è troppo isolato, con il solo Stevanovic che prova a far qualcosa di buono sulla fascia sinistra. I rosanero addirittura rischiano sul finale di tempo con un altro errore in fase di disimpegno di Terzi: questa volta fortunato il difensore, visto che il bari non approfitta del regalo. Prova il tutto e per tutto Gattuso nella ripresa, inserendo Lafferty per Ngoyi. Di Gennaro e Stevanovic si spostano nella linea dei centrocampisti, con il numero 10 che prova a innescare con lanci lunghi gli attaccanti rosanero. Gioca meglio il Palermo ma al 28' il Bari si porta sul 2-0: calcio d'angolo battuto da Galano, Ceppitelli di testa anticipa tutti e mette il pallone in rete. Gattuso non ci sta e inserisce l'esordiente Belotti al posto di Di Gennaro. L'esterno offensivo ex Albinoleffe effettua un cross al 34' dalla destra sul quale si avventa Lafferty che di ginocchio batte Guarna riaprendo la partita e dimostrandosi ancora una volta il più in forma tra gli attaccanti. Forse è stato un errore non dichiararlo dall'inizio della partita. Il Palermo si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca del pari ma è il Bari ad avere una buona opportunità allo scadere con un contropiede di Beltrame, che scavalca Sorrentino ma non riesce a centrare la porta. Finisce 2-1 per i pugliesi. Il Palermo ha dimostrato ancora una volta di avere cuore ma non un gioco che possa scardinare le difese avversarie. Nonostante i molti uomini offensivi schierati in campo le conclusioni nella porta avversaria hanno latitato per tutta la partita. E Gattuso rischia di vedere da casa la prossima partita contro la Juve Stabia. Dovrebbe essere l'ex rosanero Beppe Iachini il sostituto di Ringhio sulla panchina rosanero.

La cronaca della partita
di Attilio Cardella per





PRIMO TEMPO

6': Dybala rientra sul sinistro e tira da fuori area. Palla debole e centrale, facile per il portiere barese.

7': grande lancio di Dybala per Hernandez, che non riesce nel controllo in corso e guadagna solo un calcio d'angolo.

11': prima azione del Bari. Tiro dalla distanza di Sciaudone, palla in curva.

12': Sciaudone ci prova di destro dopo un triangolo, palla non di molto a lato.

14': Alonso va giù in area dopo un'azione di contropiede partita dai piedi di Galano e Defendi. Daprelà prende prima la palla e poi il giocatore. Per l'arbitro non è rigore.

18': grande azione per Galano che entra in area saltando tre avversari, poi Barreto lo ferma ma sul disimpegno errato c'è una nuova possibilità per Sciaudone, che tira alto.

20': buona chance per il Palermo su calcio d'angolo, con Hernandez che riesce a prendere il tempo sulla difesa ma mette a lato.

21': ammonito nel Palermo Ngoyi per fallo su Sciaudone.

25': buona azione di Stevanovic, che prova a servire Di Gennaro in area ma la palla è di poco lunga.

30' GOL DEL BARI: pasticcio di Terzi che in piena area di rigore prova a uscire palla al piede piuttosto che spazzare. Sciaudone ne approfitta, prende palla e la spedisce all'incrocio con un tiro imprendibile per Sorrentino.

38': errato disimpegno difensivo di Sabelli che rischia l'autogol e mette la palla in angolo.

39': sugli sviluppi del corner prima Munoz (murato dalla difesa), poi Hernandez di testa (palla alta), provano a trovare il pareggio.

42': ammonito nel Bari Calderoni per fallo su Dybala.

45': altra frittata difensiva di Terzi, in complicità con Munoz che inizia un disimpegno difensivo con un rischioso retropassaggio a Sorrentino, che prova di nuovo a uscire dalla difesa con la palla al piede. Questa volta non ne approfitta Defendi, che tira centrale e di poco alto.

SECONDO TEMPO

1': sostituzione nel Palermo. Esce Ngoyi, entra Lafferty. Di Gennaro arretra sulla linea dei centrocampisti. Gattuso prova il tutto e per tutto schierando un'altra punta al posto di un centrocampista.

2': azione in velocità del Bari con cross rasoterra al centro, Daprelà risolve spazzando l'area.

2': ammonito nel Bari Sciaudone per fallo su Stevanovic.

5': Hernandez fa gol ma viene fermato per un fuorigioco millimetrico.

6': Dybala imbeccato da Di Gennaro in area di rigore. Il tiro dell'argentino viene murato da Sabelli.

8': stop a seguire di Hernandez di petto. L'uruguaiano entra in area ma viene fermato sul più bello dalla difesa avversaria.

10': Lafferty di testa prova a servire Hernandez in velocità. L'uruguaiano viene anticipato dal portiere Guarna.

11': ammonito nel Palermo Lafferty per fallo su Sabelli.

14': ammonito nel Palermo Dybala per aver continuato a giocare nonostante l'arbitro avesse fischiato un fallo.

15': azione di contropiede del Bari, Defendi effettua un tiro/cross che si spegne a lato.

16': da Lafferty a Hernandez, che appoggia a Dybala. L'argentino viene fermato da Polenta.

18': sostituzione nel Bari. Entra Beltrame, esce Lugo.

26': ci prova Di Gennaro dalla lunga distanza. Palla centrale, facile parata per Guarna.

28' GOL DEL BARI: angolo di Galano, Ceppitelli stacca indisturbato in piena area di rigore e mette dentro per il 2-0 barese.

29': sostituzione nel Palermo. Entra Belotti, esce Di Gennaro.

29': sostituzione nel Bari. Entra Joao Silva, esce Galano.

34' GOL DEL PALERMO: cross dalla sinistra del nuovo entrato Belotti, Lafferty di ginocchio la mette dentro e accorcia le distanze.

37': sostituzione nel Bari. Entra Chiosa, esce Romizi.

38': contropiede Bari, Alonso in area sbaglia il tiro.

39': ammonito nel Palermo Munoz per fallo su Sciaudone.

41': ammonito nel Palermo Pisano per un fallo a centrocampo.

45': tre i minuti di recupero.

47': rischia il Palermo sul contropiede del Bari, con Beltrame che scavalca Sorrentino in uscita ma non riesce a mettere dentro il pallone.

47': ammonito nel Bari Joao Silva per perdita di tempo.

48': finisce la partita. Il Bari vince 2-1.

I tabellini:

BARI (4-3-3): Guarna; Sabelli, Ceppitelli, Polenta, Calderoni; Defendi, Romizi (37' Chiosa), Lugo (18' s.t. Beltrame); Galano (29' Joao Silva), Sciaudone, Alonso. A disposizione: Pena, De Falco, Marotta, Vosnakidis, Fedato, Fossati. Allenatore: Roberto Alberti.


PALERMO (4-2-3-1): Sorrentino 6; Pisano 5, Munoz 5,5, Terzi 3, Daprelà 5; Ngoyi 5 (1' s.t. Lafferty 6,5), Barreto 5; Dybala 5, Di Gennaro 5(29' s.t. Belotti sv.), Stevanovic 6; Hernandez 5. A disposizione: Ujkani, Struna, Andelkovic, Troianiello, Bolzoni, Lores, Morganella. Allenatore:Gennaro Gattuso.

ARBITRO: Francesco Borriello (Mantova).

MARCATORI: 30' p.t. Sciaudone (B); 28' s.t. Ceppitelli (B); 34' s.t. Lafferty (P).

Nessun commento:

Posta un commento