giovedì 12 settembre 2013

"NO, GRAZIE!" IL "PREFETTO DEL POPOLO" SCHIAFFEGGIA I POLITICI TRAPANESI E RESPINGE IL CONFERIMENTO PER LA CITTADINANZA ONORARIA A TRAPANI

Emblematica l'assenza oggi in aula del sindaco di Trapani, Vito Damiano, e dell'ex sindaco, nonché attuale consigliere comunale e deputato regionale, Mimmo Fazio.

Uno schiaffo morale clamoroso quello con cui l'ex prefetto Fulvio Sodano ha ripagato i politici trapanesi,
rifiutando la cittadinanza onoraria del Comune di Trapani. L'annuncio è arrivato in aula, con un suo messaggio, mentre era ancora in corso il dibattito d'aula ed è stato confermato da una nota inviata dall'ex prefetto al presidente del consiglio Peppe Bianco. Sodano si ritiene "soddisfatto ed onorato della cittadinanza onoraria" che gli è stata assegnata dai cittadini, che, nei giorni scorsi, rappresentati dal comitato pro Sodano, si erano recati nella sua abitazione palermitana per conferirgliela simbolicamente. Di fatto ha rifiutato quella
del consiglio. 
E a sorpresa, poco prima che la proposta venisse votata, Sodano ha inviato un'e-mail al presidente del Consiglio comunale, Peppe Bianco, per rifiutare la cittadinanza. "Ho avuto modo -ha scritto Sodano- di apprendere che in data odierna per l'ennesima volta si' è portato all'ordine del giorno di codesto Consiglio comunale, l'annoso problema riguardante l'eventuale concessione della cittadinanza onoraria di Trapani nei miei confronti. A tal riguardo, in totale libertà e piena consapevolezza, comunico di voler rinunciare a tale ufficiale riconoscimento, ritenendomi pienamente onorato e soddisfatto di quello già conferitomi semplicemente dai cittadini". Una decisione clamorosa che arriva dopo anni di polemiche e di scontri politici. Era stato il Consiglio ha chiedere il conferimento quando allora sindaco di Trapani era l'attuale deputato regionale Mimmo Fazio. Il 23 dicembre del 2005 il consiglio comunale, all'unanimità, aveva approvato la delibera per il riconoscimento delle cittadinanza onoraria e l'attribuzione di un encomio solenne in favore dell'ex prefetto, impegnando l'allora sindaco Fazio a provvedere agli atti formali. La cittadinanza non venne mai conferita dalla passata amministrazione. Sodano fu trasferito da Trapani poco tempo dopo aver sventato il tentativo di Cosa Nostra di riappropriarsi della Calcestruzzi ericina del boss Vincenzo Virga, un bene confiscato alla mafia. Il prefetto accusò per il suo trasferimento il senatore Antonio d'Alì, all'epoca dei fatti sottosegretario all'Interno nel governo Berlusconi. Quelle accuse finirono, assieme ad altre, nel fascicolo del processo per concorso esterno in associazione mafiosa a carico del parlamentare trapanese del Pdl, attualmente in corso dinanzi al gup di Palermo. Nella nota l'ex prefetto è stato polemico anche nei confronti del sindaco Vito Damiano, concludendo con una stoccata per il primo cittadino. "Di quanto sopra, prego informare signor sindaco di Trapani, al quale sono certo farò cosa gradita". Bianco ha letto il messaggio in aula, e ha commentato: "Mi dispiace per questa lettera perché noi in Consiglio abbiamo fatto un lavoro eccezionale". A quasi otto anni dalla delibera comunale, l'attuale primo cittadino, Vito Damiano, alla richiesta di dare esecuzione a quanto stabilito dal Consiglio Comunale di Trapani, aveva asserito che sarebbe stato necessario attuare un regolamento in consiglio comunale per conferire la tanto annunciata cittadinanza. Oggi, finalmente, superate tutte le pastoie burocratiche, il Consiglio, ha approvato, nonostante la rinuncia dell'ex prefetto, comunque, il conferimento con 21 voti a favore e 4 astenuti. Subito dopo l'aula ha conferito un'altra cittadinanza onoraria. 
Dalla delibera del 23 dicembre 2005, attendendo Trapani, il Prefetto, ex commissario straordinario del comune di Bagheria e di Altavilla Milicia, alla fine degli anni 90, Fulvio Sodano, 67 anni, da anni affetto dalla Sla, gravissima malattia, ha ricevuto la Cittadinanza onoraria da:

Maggio 2007 Comune di Capaci (PA)

Luglio 2007 Comune di Erice (TP)

Agosto 2007 Comune di Marsala (TP)

20/05/2013 Comune di Favignana (TP)

30/07/2013 Comune di Paceco (TP)

21/08/2013 Comune di Valderice (TP)

«(...) nel rivedere il mio percorso umano di presa di coscienza delle cose vere della vita, ho anche analizzato il mio cammino di approfondimento della mia relazione con lo Stato, ho esaminato le mie battaglie non facili ma alle quali ho sempre creduto nella consapevolezza che la logica di uomo di Stato è spesso terreno di scontro contro la sopraffazione della dittatura mafiosa (...)». Queste sono le parole di Fulvio Sodano, prefetto di Trapani dal 2001 al 2005, affettuosamente soprannominato il "prefetto del popolo", per via del suo ruolo e del suo modo di impegnarsi nella lotta alle mafie durante la sua permanenza in città.

E nella città di Messina Denaro?
19/11/2012 Il preside Fiordaliso lancia la proposta “Cittadinanza onoraria anche a Castelvetrano”
6/02/2013 Il presidio di Libera “Salvatore e Giuseppe Asta” ha protocollato questa mattina, la proposta di conferimento della Cittadinanza onoraria al Prefetto Fulvio Sodano in virtù dei valori di onestà, dignità, legalità, giustizia e trasparenza che hanno segnato indelebilmente il suo percorso di uomo, cittadino e Prefetto.
11/09/2013 ?


Un breve cenno sulla vicenda della mancata cittadinanza onoraria in tutti questi anni a Trapani si può leggere in 





Nessun commento:

Posta un commento