martedì 3 settembre 2013

NEW YORK. BIMBO DI 16 MESI UCCISO DA UN PROIETTILE VAGANTE. L'OBIETTIVO ERA IL PADRE.


Un bimbo di 16 mesi è stato ucciso ieri a New York, nel quartiere di Brooklyn, da un proiettile vagante probabilmente destinato al padre Anthony Hennis, 23, è stato arrestato 23 volte per droga, detenzione di armi, aggressione e furto d'auto. I genitori del piccolo, Antiq Hennis, che si trovava sul passeggino, stavano attraversando la strada, intorno le 7.15 di domenica sera, al momento della tragedia. Gli investigatori ritengono che l'obiettivo dell'agguato di domenica sera fosse il padre, rimasto illeso. I detective ritengono che il tiratore è tornato da Hennis per un contenzioso  avvenuto in precedenza. Secondo il commissario polizia di New York Raymond Kelly,  Hennis si rifiuta di aiutare gli investigatori che cercano di trovare l'assassino di suo figlio. "Mr. Hennis non è stato cooperativo con noi", ha detto Kelly."Lui non ha risposto alle domande. Stiamo ancora cercando di determinare, ovviamente, i suoi contatti e lui ha un vasto record di arresti quindi stiamo cercando nelle sue relazioni ". La nonna di Anthony, Lenore Acciaio, 72, ha dichiarato che il 23 enne avrebbe fatto qualsiasi cosa per il suo bambino. "Lui è sempre con lui. Quel bambino è la sua vita". 
Quando è accaduta la sparatoria a Brownsville gli Hennis erano appena usciti dalla casa della nonna che ha sentito i quattro colpi di arma da fuoco. I poliziotti hanno trovato quattro bossoli calibro 45 vicino la scena del crimine. Uno ha colpito il piccolo Antiq Hennis alla testa. Un proiettile è andato a destra attraverso la testa del bambino e due proiettili, dicono i poliziotti, hanno trafitto il passeggino del bambino. Il giovane padre sconvolto si è rivolto alla sua nonna, nei momenti dopo la sparatoria, gridando "nonna, il mio bambino è stato sparato!" Il piccolo è stato subito trasportato nell'ospedale della Brookdale University Hospital, ma è deceduto circa 90 minuti più tardi, in seguito alle ferite gravissime inferte nella parte sinistra del cranio. La nonna di Antony, la signora Acciaio ha ricordato l'innocenza del bambino. "Gli piaceva guardare Sponge Bob," ha detto. "Gli piaceva Dora [Explorer]. Amava mangiare. Era così adorabile da quando ha iniziato a camminare ". Gli attivisti di quartiere hanno affermato di aver identificato l'assassino. "Sappiamo esattamente chi è il tiratore", ha detto l'attivista Tony Herbert. "Stiamo facendo degli sforzi per portare lui dentro". Intanto, la polizia offre una ricompensa di $ 12.000 per informazioni che portino ad un arresto. "Chiunque abbia informazioni è pregato di chiamare Crime Stoppers al numero 800-577-TIPS". 
Per il candidato sindaco Bill Thompson: "Quando un bambino si perde, tocca tutti".

tradotto da www.nydailynews.com

Nessun commento:

Posta un commento