venerdì 20 settembre 2013

MESSINESE RAGGIUNTO DA ORDINE DI CARCERAZIONE A MARSALA

Un giovane di ventisei anni, Carmelo Gerbino, è stato tratto in arresto dai carabinieri della stazione di San
Filippo, a Marsala, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d'Appello di Messina. Gerbino, già agli arresti domiciliari presso una comunità marsalese, deve scontare una pena di due anni e cinque mesi di reclusione per rapina ed altri delitti contro il patrimonio. Il giovane messinese era stato tratto in arresto all’alba del 6 aprile 2012 dagli agenti del Commissariato di P.S. di Patti, e posto agli arresti domiciliari su richiesta del pm dott. Lia, emessa dal gip presso il Tribunale di Patti, dott. Laudadio. Carmelo Gerbino all’epoca 24 enne, si era reso responsabile del reato di rapina insieme a Luigi Rao, messinese di anni 31. I due il 22 febbraio del 2012 approfittando della momentanea assenza dei proprietari, si erano introdotti all’interno di un appartamento sito nel centro di Patti per mettere a segno un furto. Sorpresi dai padroni di casa, rientrati prima del previsto, i ladri erano riusciti a fuggire non prima però di aver minacciato le malcapitate vittime con un giravite. Ieri, dopo le formalità di rito, Gerbino è stato trasferito presso la casa circondariale di San Giuliano.
di Irene Cimino per

Nessun commento:

Posta un commento