mercoledì 11 settembre 2013

IL SINDACO DI AVOLA MINACCIATO DI MORTE DA PENSIONATO ESASPERATO

Esasperato dall'aumento dei tributi locali, un pensionato ha minacciato di morte il sindaco del suo paese,
Avola, poco distante da Siracusa. Era stato il sindaco stesso a denunciare l'episodio, avvenuto in piazza Umberto I. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l'uomo, di 70 anni, ha affrontato il primo cittadino, Giovanni Luca Cannata, in piazza dove si trovava in compagnia di un assessore e di un'altra persona e lo ha accusato di avergli reso la vita impossibile con le tasse e ha minacciato di ucciderlo. "È chiaro - ha commentato il sindaco Cannata - che ormai siamo arrivati al capolinea. È da mesi che noi sindaci evidenziamo al governo regionale e nazionale le problematiche che viviamo quotidianamente nei nostri Comuni. Negli anni siamo stati trasformati in veri e propri riscossori per conto dello Stato, senza un reale giovamento per le casse dei Comuni o aumento dei servizi ai cittadini". Il pensionato è stato denunciato per minacce aggravate, ingiuria e oltraggio.
da

Nessun commento:

Posta un commento