sabato 7 settembre 2013

IDRAULICO VIOLENTA 81 ENNE MINACCIANDOLA CON PRESUNTA PISTOLA. NON CONTENTO LA TEMPESTA CON SMS "TORNO". INTERROGATO:"MI PIACEVA, TUTTO QUI!".

La scorsa notte, sotto minaccia, ha aggredito e violentato una piacente turista lombarda di 81 anni, con
seconda casa a Sanremo, facendole credere della presenza di una pistola. Ma come se ciò non bastasse, una volta portata in ospedale, ha continuato a tempestarla con sms dai quali faceva intendere che sarebbe presto tornato da lei. Sergio Caputo, idraulico di 39 anni, di Sanremo, è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dagli agenti del locale commissariato, che lo hanno rintracciato qualche ora dopo l’aggressione, mentre passeggiava nei pressi del mercato, nella città dei Fiori. L’idraulico, con precedenti per droga e violenza sessuale (allora fu su una giovane), sarebbe entrato, intorno alle 23, a casa dell'anziana donna, adottando come scusa la necessità di controllare eventuali perdite d'acqua da alcuni tubi, dopo una serie di interventi condominiali, eseguiti nel pomeriggio. Una volta in casa, l'uomo ha cominciato ad abusare dell'anziana, intrattenendosi nella sua abitazione per circa un'ora. Una volta uscito di casa, lei ha chiesto aiuto ai vicini e sono partiti i soccorsi da una parte e le ricerche del colpevole dall'altra. L’idraulico dopo la violenza ha inviato numerosi sms alla signora annunciandole un’altra "visita". A lungo interrogato in commissariato, la giustificazione è stata disarmante: “Mi piaceva, tutto qui”. Caputo è stato portato in carcere a disposizione del pubblico ministero Marco Zocco.

Nessun commento:

Posta un commento