venerdì 13 settembre 2013

GIROVAGA SEMINUDO IN STRADA, ACCOMPAGNATO IN OSPEDALE REAGISCE CONTRO GLI AGENTI

Gli uomini della squadra volante della Questura di Trapani hanno tratto in arresto Maurizio Di Dia, 32 anni trapanese con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, e danneggiamento aggravato. Di Dia è stato notato dagli agenti a Piazza Vittorio Veneto, mentre, sbraitando frasi senza senso, girovagava per la strada del centro scalzo e seminudo. Alla
vista del poliziotto che gli si avvicinava, il trapanese urlando frasi sconnesse si è buttato sull'asfalto, scaraventando per strada i propri oggetti personali, un orologio e il cellulare. Al fine di evitare che potesse arrecare disturbo ai passanti, gli agenti hanno chiamato il 118 disponendone con l'ambulanza l'accompagnamento in ospedale. Giunto al Pronto soccorso Di Dia è andato in escandescenza, provocando il finimondo. Ha cominciato a sferrare calci e pugni contro i vetri e ha reagito energicamente scagliandosi contro gli agenti, che nel frattempo tentavano di calmarlo, aggredendoli e spintonandoli. Finalmente bloccato il 32 enne è stato ammanettato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dopo la convalida dell'arresto con rito direttissimo Maurizio Di Dia è stato condotto presso la sua abitazione, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.
di Irene Cimino per

Nessun commento:

Posta un commento