venerdì 6 settembre 2013

DUE MORTI E DUE FERITI. IL BILANCIO DI UN VIOLENTO SCONTRO SULLA PALERMO-CATANIA

Gravissimo incidente sulla Palermo-Catania. E’ di due morti e due feriti il bilancio di un violento scontro che
sarebbe avvenuto tra due auto e un tir forse a causa dell’asfalto bagnato in seguito alla pioggia. Le immagini che si sono presentate ai soccorritori erano terribili. Una Ford Focus completamente scoperchiata e i corpi di uno dei tre passeggeri è finito sotto un tir trascinato per un centinaio di metri. Nell’impatto tra due auto e un tir sono morti Dario Leone di 28 anni di Acicatena e Elio Rao di 29 anni di Acitrezza. 
In gravissime condizioni si trova ricoverato all’ospedale Civico in rianimazione Alfio Pappalardo di 23 anni anche lui di Acireale. E’ vivo grazie all’intervento del rianimatore del 118 Mario Corsini che giunto con l’elisoccorso lo ha curato e consentito di respirare. Un’operazione sul posto che è stata determinante per consentirgli di continuare a sperare. I tre erano in autostrada per andare ad assistere alla partita tra Italia e Bulgaria. Erano amici e tifosissimi. Sono stati sorpresi da una burrasca d’acqua che non faceva vedere nulla. In tanti hanno postato foto dell’acquazzone che si abbattuto su quel tratto di autostrada nel tardo pomeriggio. Una fitta pioggia che non ha consentito di capire a nessuno cosa stesse accadendo. Dopo la pioggia si è visto sull’asfalto la tragedia che si era appena consumata. Nello scontro sono stati coinvolti due auto un’Opel Agila e una Ford Focus. Quest’ultima non aveva più l’abitacolo. E’ finita sotto le ruote del mezzo pesante. Agli uomini della polizia stradale di Buonfornello coordinata dal comandante Francesco Giambelluca stabilire le responsabilità. Tra chi ha visto quello che era successo anche Doriana Ribaudo, la coordinatrice regionale Anci Giovane-Sicilia, che su Twitter ha descritto quei momenti terribili. “C’erano due ragazzi a terra pieni di sangue e uno che gridava. La macchina era completamente sventrata, credo abbia colpito il camion di fronte”. Altri testimoni hanno riferito di aver visto delle sciarpe del Milan sull’asfalto, a testimonianza del fatto che forse le due vittime stavano andando a Palermo per assistere alla partita della Nazionale

da

Nessun commento:

Posta un commento