venerdì 6 settembre 2013

"CERTA GENTI, CA SAPI RIRI SULU MUNZIGNARIE, VULISSI FARI A CAPIRI ..." LA REPLICA DELLA TOP MODEL EVA RICCOBONO DOPO LE POLEMICHE SULLE DICHIARAZIONI A VANITY FAIR

Le sue dichiarazioni riportate dal settimanale Vanity Fair avevano scatenato un mare di polemiche. “A
Palermo la mentalità è mafiosa” aveva detto più o meno così la top model palermitana, Eva Riccobono. Che ha aspettato un paio di giorni per rispondere a chi l’accusava di qualunquismo e di non amare la Sicilia. Lo ha fatto su twitter – riporta un’agenzia ma il cinguettio interamente in siciliano, non è visibile sull’account della modella. La replica in siciliano è rivolta ai professionisti del settimanale.
“Certa genti, ca sapi riri sulu munzignarie, vulissi fari a capiri ca non sugnu ‘nnammurata ra me terra – replica – Invece di infamiare, pi cumminenza, a tutti chiddi ca hanno Palermu rintra u cuori e su felici, sta genti s’avissi a zittiri e travagghiari assai pi fari di Palermo la città più bella che c’è”. 
<traduzione dal siciliano: "Certa gente, che sa dire solo menzogne, vorrebbe far capire che non sono innamorata della mia terra - replica - Invece di infamare, per convenienza, a tutti quelli che hanno Palermo dentro il cuore e sono felici, questa gente si dovrebbe stare zitta e lavorare molto per fare di Palermo ...>
Sempre su twitter Eva Riccobono risponde a Sonia Alfano che aveva parlato di dichiarazioni “gravissime e ingenerose”: “non ho mai detto che a Palermo domina la mentalità mafiosa ma che detesto quella mentalità. Ribadisco che detesto la mentalità mafiosa ogni dove e le consiglio di rileggersi le mie parole che sono ben diverse nel significato e nella grammatica da quelle da lei riportate”.

Nessun commento:

Posta un commento