venerdì 13 settembre 2013

ARRIVA IL SOSTEGNO DI D'ALIA AI RESTAURATORI SICILIANI SENZA CONTRATTO

Gli assistenti tecnici restauratori vincitori di un bando regionale ma mai assunti in Sicilia da oggi potranno contare su una manifestazione di sostegno in più. Se la maggioranza dei gruppi parlamentari all’Ars si è infatti schierata a favore del disegno di legge a supporto della loro assunzione proposto dal presidente della V Commissione Cultura Marcello Greco, un’ulteriore conferma sulle possibilità di inserimento arrivano dal proponente del disegno di legge nazionale che apre la porte ai vincitori di concorsi pubblici. Il titolare del dicastero alla Pubblica Amministrazione ha infatti ricevuto a Roma una rappresentanza dei 97 restauratori: “Il ministro D’Alia si è detto favorevole e disponibile a perorare la nostra causa – ha detto a BlogSicilia il portavoce del Comitato per la tutela dei beni Culturali in Sicilia, Andrea Patti –. E’ stato un incontro fruttuoso e confidiamo nella sua disponibilità”. Presente all’incontro romano insieme a Patti anche Alessio Mercanti, presidente del Comitato XXVII Ottobre che raggruppa vincitori e idonei di concorsi pubblici non assunti, il quale ha annunciato l’imminente invio di una lettera al governatore Crocetta per sollecitare una soluzione a un concorso che si trascina da tredici anni. La sua richiesta si unisce così a quella degli assistenti restauratori di ottenere un confronto col governo regionale al quale da tempo chiedono risposte.

di Giovanni Corrao per


Nessun commento:

Posta un commento