sabato 3 agosto 2013

TRAGICO INCIDENTE DURANTE LE PROVE DEL "PALIO DEI NORMANNI". CAVALIERE IN COMA FARMACOLOGICO

Tragico incidente durante le prove dello storico "Palio dei Normanni" che si svolge a Piazza Armerina in provincia di Enna. Un cavaliere è caduto da cavallo sbattendo la testa e adesso è grave. Giuseppe
Calabrese, 47 anni, esperto della manifestazione è attualmente ricoverato in coma farmacologico all'ospedale Civico di Palermo. L'uomo aveva appena concluso la prova con il giavellotto quando è caduto dalla sella. Le prove del Palio sono state sospese. Il cavaliere rappresenta il quartiere Monte della città dei mosaici. Era una decina d'anni che non si verificavano incidenti clamorosi durante il Palio dei Normanni. Gli ultimi rientrano nelle edizioni del 2005 e del 2006 verificatisi durante le prove e la giostra ''Quintana del Saracino'', a causa del terreno inadeguato dello stadio comunale, della eccessiva velocità della corsa ma anche delle prove troppo sfiancanti per i cavalli. Allora la vicenda vide anche l'intervento di parlamentari nazionali che, indignati per i gravi episodi occorsi durante e dopo il palio, chiesero l'intervento del Ministro dell'Interno e del Prefetto di Enna, indignati "per la superficialità con cui i rappresentanti delle squadre hanno esposto i cavalli a rischi così gravi sin dallo svolgimento delle prove''. Tutto ciò avveniva a pochi giorni dagli incidenti ed i maltrattamenti dei Palii di Avola (Sr) e Menfi (Ag), che avevano visto positivi interventi di sospensione dei locali Prefetti, e dopo la morte di un cavallo nella Giostra dei Chiaramonte a Modica. E il bilancio della Giostra dei Normanni era il più vergognoso, perché nel giro di due giorni erano morti tre cavalli ed un quarto era rimasto ferito. Ed oggi la tragedia è ancora più grave, a lottare contro la morte, è un fantino.

Nessun commento:

Posta un commento