venerdì 9 agosto 2013

LITIGA CON IL PADRE E GLI APPICCA FUOCO ALLA CASA. PADRE SALVATO E FIGLIO ARRESTATO

Emanuele Giacalone, 22enne, mazarese, dopo una lite con il genitore, tenta di uccidere il padre appiccando il fuoco all'ingresso di casa. Mentre si accingeva a fuggire è stato rintracciato dagli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza di Mazara del Vallo alla stazione ferroviaria. Il giovane è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio e di incendio. Il giovane, ieri pomeriggio, al culmine di una lite per futili motivi con il padre Francesco, ha appiccato le fiamme all'interno della porta di casa di via Giacalone, dove i due risiedono. Francesco Giacalone, 58 anni, è riuscito a mettersi in salvo, mentre sul posto giungevano gli agenti del commissariato ed i vigili del fuoco. Rintracciato alla stazione ferroviaria Emanuele Giacalone, dopo le formalità di rito, è stato arrestato, a disposizione dell'Autorità giudiziaria.





Nessun commento:

Posta un commento