sabato 17 agosto 2013

L'AGGRESSORE DELLA DONNA SFREGIATA CON L'ACIDO POTREBBE ESSERE IL MARITO

Perquisizione all'interno dell'abitazione di via Loria, a Marassi, di G.T., 49 anni, il marito in via di separazione da D.F., la 46 enne genovese aggredita all'alba di lunedì scorso sul posto di lavoro e ferita al volto e ad un braccio con un getto di acido. I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Portoria hanno effettuato nelle ultime 24 ore numerose perquisizioni nelle abitazioni e negli uffici delle persone facenti parte dell'entourage privato della vittima. Ed è in casa del marito, da poco separato di fatto dalla donna, che sono stati sequestrati indumenti che sarebbero compatibili con quelli indossati dall'aggressore travisato, filmato dal sistema a circuito chiuso dell'ospedale Galliera, all'interno del quale si è consumata l'aggressione. I militari stanno comunque continuando a seguire anche altre piste, tutte riconducibili alla vita privata della donna. Il pm Giovanni Arena che coordina le indagini ha aperto un fascicolo per lesioni gravi che, secondo quanto afferma il procuratore aggiunto Vincenzo Calia, resta a carico di ignoti. 
Fonte AGI

Nessun commento:

Posta un commento