lunedì 12 agosto 2013

IL CADAVERE DELLA EX NELL'AUTO. FERMATO AVVOCATO

Non era nel bagagliaio, come riferito in un primo momento, il corpo di Lucia Bellucci, la 31 enne marchigiana di Pergola, trovata morta nella Bmw dell'ex fidanzato parcheggiata nel garage della madre di lui a Verona.
Il corpo era adagiato sul sedile davanti del passeggero, coperto da un telo. La morte, secondo quanto accertato finora, è stata causata da due coltellate, una andata dritta al cuore. Arrestato l'ex, un avvocato veronese, Vittorio Ciccolini, 45 anni, individuato a Verona dai carabinieri e fermato dopo un breve tentativo di fuga. Man mano che le ore passano si definiscono i contorni della vicenda: i due avevano avuto una relazione durata due anni, poi la rottura che l'avvocato non aveva mai accettato, tormentando la Bellucci, tanto che lei l'aveva denunciato alla Procura di Trento per stalking. Infine la fatale cena di venerdì sera in Trentino e la scomparsa della coppia con il tragico epilogo. Secondo quanto riferito dagli inquirenti, l'uomo avrebbe lasciato alcuni biglietti nel suo studio in cui ci sono richieste di perdono. In un primo momento si era diffusa la notizia che l'avvocato fosse stato fermato mentre faceva jogging, invece si trattava di una vera e propria breve fuga che il disperato assassino aveva accennato alla vista dei militari. I carabinieri avevano avviato le ricerche venerdì scorso quando la coppia era stata vista l'ultima volta in un ristorante di Spiazzo Rendena, in Trentino. Una cena tra ex, cordiale, a base di vino buono, poi più nessuna notizia. I carabinieri hanno riferito inoltre che la Bellucci aveva già denunciato l'ex per stalking. Ecco perché le immediate ricerche della donna. L'allarme della scomparsa della donna risale alla notte del 9 agosto; erano stati visti insieme l'ultima volta a cena presso il ristorante "Mezzo Soldo", a Spiazzo Rendena, a pochi chilometri da Madonna di Campiglio, in val Rendena. Dopo avere mangiato insieme la coppia avrebbe - secondo alcune testimonianze - lasciato insieme il locale, a bordo di una Bmw serie 1, cabrio, di colore grigio. Oggi, il Comando dei Carabinieri di Trento, alle 11.54 aveva inoltrato un comunicato stampa alle redazioni proprio per segnalare la pubblica scomparsa della Bellucci, unitamente alle fotografie della vittima e dell'avvocato, ora a disposizione del magistrato.

Nessun commento:

Posta un commento