martedì 20 agosto 2013

CADE DAL LETTINO IN SALA TAC E MUORE. INDAGA LA PROCURA

Ci potrebbe essere un caso di malasanità dietro il decesso di una casalinga di Calamonaci, Leonarda Tudisco, 73 anni, morta in seguito a presunte complicazioni derivanti da una caduta dal letto in sala Tac, mentre si trovava ricoverata presso l’ospedale di Ribera. Secondo i familiari sarebbe stata lasciata sola. la donna si è alzata cadendo e riportando una lesione più grave. Quindici giorni fa l’anziana era stata trasportata al nosocomio riberese a causa di una caduta accidentale che si era verificata davanti la sua abitazione. La casalinga aveva battuto la testa con conseguente trauma cranico. Durante il ricovero al nosocomio i medici ne avevano consigliato il trasferimento in una migliore struttura sanitaria siciliana. Era stato allertato l’elisoccorso del 118, ma poco prima dell’arrivo, la donna è caduta dal letto e stavolta la botta alla testa è stata più forte. Sempre secondo i familiari, dopo i punti di sutura alla ferita, l'anziana donna sarebbe entrata in coma. Trasportata all’ospedale Villa Sofia di Palermo è deceduta pochi giorni dopo. I familiari hanno presentato un esposto e la Procura di Sciacca ha aperto un fascicolo d’inchiesta.

 



Nessun commento:

Posta un commento